Gestione Ecommerce: cose da evitare

Gestione Ecommerce: cose da evitare

Leggimi

Gestione Ecommerce: cose da evitare. A volte è sufficiente un mezzo passo falso per scatenare una montagna di problemi e di ostacoli al progresso di un'attività. Si tratti di web marketing, o di questioni logistiche, o di design, sbagliare capita spesso.

Gestione Ecommerce: esagerare con la creatività

Dovete vendere, non aspirare a un trofeo per la creatività. Il vostro obiettivo primario è di massimizzare le vendite e minimizzare le spese. Naturalmente, la creatività viene giocoforza applicata alla strategia da adoperare. Non potete permettervi di promuovere prodotti o servizi in maniera asettica e meccanica. Dovete colpire, incantare gli utenti online. Ma non dovete neppure esagerare sul fronte opposto. Troppa creatività rischia di farvi perdere di vista l'obiettivo che vi eravate prefissati. Sappiate creare una sorta di balance tra le vostre iniziative.

Ignorare il mobile commerce

Ancora oggi ci sono centinaia di imprese che non vogliono saperne di utilizzare i mobile devices per le proprie attività online. Siti web non ottimizzati, responsiveness ridotta a un fuoco fatuo e lentezza nel caricamento delle pagine come risultati. Il guaio è che ignorare il potenziale dei dispositivi mobile è precludersi di fatto la possibilità di aspirare a un pubblico più vasto. La maggior parte degli utenti sul Web naviga tramite smartphone e tablet, ragione per cui bisogna assolutamente implementare strategie mobile-driven che siano capaci di accattivarli.

Non innovare

Innovare o non innovare? Bisogna sempre guardare avanti e proiettarsi degli obiettivi a lungo termine da realizzare. Se decidete di tenervi sempre sulla stessa identica via che tanto vi piaceva percorrere negli anni passati, non potrete mai sperare di ottenere successo. Né di trovare nuove opportunità e prospettive di crescita. Cambiate, innovate, modernizzate, aggiornate le vostre strategie sulla base delle odierne dinamiche di mercato. Il business non guarda in faccia le facce che ha già avuto modo di guardare più volte. Ha sete e fame e brama di volti nuovi, di progetti nuovi, di sfide e idee nuove.