3-consigli-per-le-aziende-mobile-marketing

La rivoluzione del Mobile: 3 strumenti per aumentare il traffico del tuo sito

Leggimi

Con l’inizio del 2018, la navigazione da Mobile si riconferma primaria rispetto a quella desktop. Oltre il 60% del traffico dati avviene da e su smartphone. Ecco allora 3 utili strumenti di cui non possiamo fare proprio a meno.

Il 60% del traffico online avviene da Mobile

Anno nuovo, trend nuovi. In realtà, già nel 2017 numerose statistiche avevano riportato dati che parlavano chiaro. La navigazione da Mobile è molto più diffusa e utilizzata rispetto a quella da desktop. Le cifre si aggirano attorno al 60%.
Secondo l'ultimo rapporto di Hootsuite e We Are Social, gli italiani in possesso di un cellulare sarebbero di più rispetto a quelli che hanno un televisore. 97% contro 94%.
Ma non servono numeri e statistiche! Basta prendere posto su un tram o sulla metropolitana, entrare in un bar o passeggiare per negozi per accorgersi di quante persone utilizzino il cellulare. Magari anche mentre stanno svolgendo altre mansioni!

Lo smartphone è il luogo per eccellenza del tempo libero

Lo smartphone è diventato il modo più utilizzato per trascorrere “un momento libero”, per condividere ricordi o emozioni legati a un particolare evento, per fare acquisti e lasciarsi catturare dalle milioni di offerte che dilagano sul web.
Ecco perché le aziende non possono ignorare questa tendenza e devono adeguare i propri sistemi di comunicazione alle trasformazioni che ci stanno portando alla scoperta di un mondo completamente digitalizzato.

Ecco a voi 3 utili strumenti di cui non possiamo fare a meno per affrontare il cambiamento:

 

1. Più Mobile = Più Social

Più Mobile significa più Social. Youtube supera Facebook con il 62% degli utenti attivi. Instagram si aggiudica il terzo posta della classifica dei social network più utilizzati da target di tutte le età e le provenienze. Con le loro specifiche differenze, dunque, devono diventare strumenti essenziali per le aziende nelle strategie di promozione dei propri prodotti o servizi. Anche Whatsapp e Facebook Messanger mantengono la loro posizione alta in classica, seguiti da Google+, Linkedin, Twitter e Snapchat, meno diffusi ma altrettanto importanti per le strategie di comunicazione aziendale.

2. Ottimizzare la visualizzazione Mobile

Già dal 2015 i gestori che trascurano i loro visitatori dai dispositivi mobile, rischiano di perdere la loro posizione su Google, il motore di ricerca più utilizzato nel mondo. Il motivo risiede nella modifica dell’algoritmo di Google, chiamato “MobileGeddon”, che privilegia i siti internet che hanno un’altissima facilità d’uso. È facile capire il perché: gli smartphone hanno schermi con pochissimi pollici, si utilizzano tramite touch screen e la banda larga della connessione è fortemente limitata. Tutti i siti, quindi, che non sono ottimizzati per il Mobile e non sono responsive verranno esclusi dai risultati di ricerca.

3. APP smart

Le App spopolano sul Mobile e questa non è una novità. Ma la tendenza di oggi è di creare APP smart, ovvero applicazioni mobile intelligenti, capaci di analizzare il comportamento degli utenti e prevedere i desideri e le necessità del pubblico prima ancora che vengano realizzati.
Questo perché esse sfruttano i Big Data e l’analisi predittiva e possono anticipare e fornire i contenuti giusti al momento giusto.
Amazon, per esempio, invia suggerimenti di vendita in base agli acquisti del precedente cliente. Forsquare unisce le esperienze di viaggio realizzate dagli utenti con i loro gusti per suggerire nuove destinazioni.
È facile capire, allora, quanto importante sia per un’azienda ricavarsi uno spazio all’interno di questo mercato, per riuscire ad allargare i propri orizzonti di vendita in maniera esponenziale.