I Social Media del Festival

Sanremo 2018: Social Media in azione!

Leggimi

Oltre 2 milioni e 300 mila interazioni su Twitter. Più di 3 mila 200 utenti coinvolti. 10 miliardi di visualizzazioni. Questi sono i dati che Ninjamarketing ha raccolto sulla scorsa edizione del Festival di Sanremo. Cosa ci aspetta per #Sanremo2018?

 

La strategia di web marketing dell’edizione Sanremo 2017 ha avuto un successo straordinario che sottolinea quanto il web e il digital siano entrati a far parte anche dei meccanismi e dei processi televisivi, che ne sfruttano tutte le opportunità.

Perché:

  1. I social network sono in grado di raggiungere un bacino di utenza incredibilmente esteso. Attraverso le condivisioni dei video e di altro materiale digitale creato ad hoc per l’occasione – foto, banner, gif animate, spot, backstage… - tu puoi arrivare a coinvolgere centinaia di persone, con le giuste strategie.
  2. Hai la possibilità di coinvolgere influencer, che hanno una loro fanbase che segue e interagisce quotidianamente con i loro profili.
  3. I contenuti sono in real time, replicabili e facili da esperire. Guardare un video, condividere un’immagine è un’operazione che facciamo quotidianamente e che non ci impegna molto. Certo il contenuto deve pur attrarci per attirare la nostra attenzione. Ma con le giuste strategie si possono raggiungere traguardi eccellenti e numeri da capogiro.

 

Come è successo alle pagine ufficiali del Festival di Sanremo 2017, per esempio. I video delle esibizioni dei cantanti hanno spopolato su Twitter, ma anche Facebook, Instagram, Youtube.

L’hashtag ufficiale #sanremo2017 è stato utilizzato 2 milioni 300 mila volte. E le connessioni sono partite anche dal resto del mondo: Francia, Germania, Olanda, ma anche Brasile, Argentina e USA.

 

E cosa ci aspetta per #Sanremo2018?

Ma se l’edizione di Sanremo 2017 è andata così bene, cosa ci aspetta per quella di quest’anno?

Il 2018 riserva sorprese incredibile. Il più famoso Festival della canzone italiana nella sua sessantanovesima edizione rinnova la veste al conduttore. Dalla conduzione di Maria De Filippi si passa a quella di Claudio Baglioni accompagnato da Michele Hunziker. Cosa ci riserverà il cantante di “Questo piccolo grande amore” non possiamo prevederlo. Ma possiamo andare a scoprire come i Social Media e Web Manager della pagina del Festival di Sanremo stanno utilizzando gli strumenti del web.

 

IL SITO di SANREMO 2018

Per l’edizione del 2018 hanno creato www.sanremo.rai.it, che offre la possibilità di seguire le dirette streaming HD e reperire una serie di contenuti esclusivi, come interviste, fotografie, la storia dei conduttori e la lista dei partecipanti. Innovativa soprattutto la presenza del chatbot, il cui compito è l’assistenza all’utente, per la ricerca facilitata e seguita di informazioni legati al programma, al sito e partecipanti.

I SOCIAL MEDIA 

Un’intensa attività di Social Media Marketing che prevede la pubblicazione di foto sui partecipanti, news legate agli eventi e condivisione di notizie di giornali online o cartacei. Un “lavori in corso” che ricorda e fissa l’appuntamento, generando aspettative e promuovendo l’evento televisivo. Gli hashtag che hanno iniziato a utilizzare e a “influenzare” sono: #Sanremo2018 #guardiamoSanremo #TIMMUSIC. Di nuovo Twitter vince su Facebook, ogni social ha il suo pubblico. I post invitano a interagire. E i fan, attirati, lo fanno.

LO SPOT DEL FESTIVAL

Il concept ruota attorno alla figura di Claudio Baglioni che, nuovo arrivato, chiede a tutti gli ex conduttori del Festival di Sanremo consigli e dritte su come gestire l’andamento della serata. Tutto stemperato da un’ironia, che si spera possa essere la chiave di lettura della sessantottesima edizione dello show musicale più seguito nella storia della televisione italiana.