GURU-La-storia-di-Gucci

Casi di successo. La storia di Gucci

Leggimi

L’Italia è sinonimo di moda e style in tutto il mondo e tra i tanti nomi storici della penisola uno che non può mancare è quello di Gucci. Ma se ora per molti è sinonimo di negozi di lusso, non tutti sanno come questo marchio sia riuscito nel tempo a diventare quello che è ora.

Gucci e il legame con l’equitazione

Nel 1921 Guccio Gucci torna alla sua città natale: Firenze. Dopo anni passati a lavorare in hotel di lusso ha sviluppato uno spiccato senso per il gusto, oltre che consapevolezza dei bisogni e desideri delle diverse clientele. Sceglie di mettere a frutto la sua esperienza in Italia, dove inizia aprendo piccoli negozi pelletteria e articoli per l’equitazione per le vie della città toscana. È così che inizia la storia di questo brand ora famoso nel mondo.

Il legame di questo brand con il mondo dei cavalli si vede ancora oggi, nei mocassini e nelle borse decorate con il famoso morsetto o la staffa, per esempio. Oppure nei colori verde-rosso-verde, presenti in foulard o decorazioni del marchio, ispirati ai sottopancia dei cavalli. La casa di moda italiana è sempre riuscita a unire il suo passato con il futuro, mantenendo inalterata la sua classe.

Un marchio che ha vestito star e regine, da Audrey Hepburn a Grace Kelly e il foulard flora

Dopo aver aperto punti vendita in tutta Europa nel 1953 Gucci sbarca a New York. E lì fa innamorare anche gli Stati Uniti del suo stile italiano, elegante e inconfondibile. È stata proprio l’originalità del marchio e la fantasia del suo fondatore a permettere a Gucci di sopravvivere nel tempo, anche durante la Seconda Guerra Mondiale. Ed è dopo quegli anni che si afferma globalmente come simbolo di raffinatezza.

Dal suo arrivo negli Stati Uniti i prodotti Gucci diventano un must anche oltre oceano, conquistando il mondo, arrivando a vestire le star di Hollywood. Abitudine rimasta invariata nel tempo. Abiti e accessori della casa d’alta moda fiorentina decorano ancora oggi star di ogni dove, brillando sui red carpet di tutto il mondo. Ma non sono solo state le attrici ad apprezzare l'inconfondibile stile italiano. È famosa la storia del foulard a motivo flora creato appositamente per Grace Kelly, principessa consorte di Monaco. Si tratta di una fantasia di colori e fiori che ha lasciato il segno nel mondo della moda e che ancora oggi fa parte dei capisaldi del marchio.

Dal mondo fisico all'e commerce: Gucci continua a crescere

Si sa, la ragione per cui la moda sopravvive è perché è capace di anticiparsi e non rimanere mai indietro. Nel corso degli ultimi anni molte case di moda italiane e del mondo si sono adattate alle nuove richieste di mercato. Non sono più solo boutique, ma anche negozi online, così da soddisfare clienti in tutto il mondo e raggiungere ogni luogo. Sfruttando social, soprattutto Instagram, fashion bloggers, il suo nome importante e il suo stile inconfondibile, Gucci è più grande che mai anche su internet.

Il web, d’altro canto, si è dimostrato alleato dei grandi nomi italiani e del made in Italy, capace di far arrivare il mondo della moda italiana ovunque, diventando una nuova arma nelle mani dei brand. Ragione per cui brand, fashion e design sono gli argomenti di eventi come l’E-commerce Day, dove si parlerà di come sfruttare al meglio i nuovi strumenti di questo mondo.

Strumenti che Gucci conosce già al meglio, dimostrando come l’alta moda possa stare ovunque, dai negozi fisici a quelli online. L’importante infatti è lo stile inconfondibile e storico, unito alla capacità di essere sempre al passo con i tempi. Che, alla fine, è ciò che hanno sempre fatto la moda e Gucci.