bitcoin energi solare cambio valuta fisco legge europa
Leggimi

Di Bitcoin è un po’ che non si sente più parlare, ma non per questo le criptovalute sono scomparse dalla circolazione. E l’Agenzia delle Entrate ha chiarito di recente alcuni aspetti sul loro cambio.

Le criptovalute e l’inquadramento fiscale

Per quel che riguarda le normative al momento i Bitcoin e le criptovalute non godono ancora di una legislazione specifica in materia. A oggi, infatti, si fa riferimento ai punti fermi dati dalla sentenza di Corte di Giustizia dell’Unione Europea del 22 Ottobre 2015, causa C-264/14, e dalla Risoluzione 72/E del  02/09/2016.

Si può, comunque, fare un po’ di chiarezza su alcuni punti per quel che riguarda l’Iva e le imposte sui redditi.

Trattamento fiscale delle criptovalute secondo i giudici europei

Per i giudici il cambio di valute tradizionali in criptomonete e viceversa, effettuato dietro un corrispettivo per il margine di cambio tra il prezzo di acquisto delle monete e quello di vendita applicato dagli operatori ai chi richiede questo servizio è una prestazione a titolo oneroso. Per questo i compensi ricevuti per questa attività svolta in modo professionale e abituale sono toccati ai fini Ires, Irap e Iva.

Quando si tratta di aziende le criptovalute che saranno a disposizione di una società alla chiusura di un esercizio devono essere valutate secondo il valore di cambio. Questo, essendo le criptovalute e i bitcoin, molto variabili, sarà il “valore normale”. Ovvero quello corrispondente alle quotazioni al termine dell’esercizio, un valore medio estrapolato dalle quotazioni ufficiali. Di questo dovrebbero tenere conto anche, e soprattutto, le aziende di e-commerce che si affidano a questo tipo di valuta.

Le truffe sono all’ordine del giorno

Una cosa a cui bisogna fare molta attenzione, sempre. Di questi giorni è la notizia di una nuova operazione USA per proteggere da questi rischi, dove sono state aperte circa 70 indagini in 40 diverse giurisprudenze. Sono stati trovati diversi domini a rischio infatti. Questa notizia va a braccetto con quella di una nuova truffa nel mondo dei Bitcoin del valore di 68 milioni di euro in Sudafrica.

Energia Solare per minare le criptovalute

Ormai la consapevolezza di aver bisogno di una visione e una vita più green ed ecosostenibile è chiara. In Moldavia, nella capitale, presso l’Accademia delle Scienze, è stato realizzato l’impianto fotovoltaico più grande del paese 100% ecosostenibile dedicata al mining di Bitcoin e criptovalute più in generale. Ed è una buona curiosità per chiudere.