Crediti clienti e pagamenti anticipati | ecommerce guru

Crediti clienti e pagamenti anticipati

Leggimi

Quando si acquistano dei prodotti o servizi, non sempre da tali acquisti si ricavano pagamenti puntuali e immediati. A fronte di simili situazioni, sono soprattutto le piccole imprese a farne le spese, trovandosi preclusa qualunque possibilità di investimento. Quando si effettua una vendita e si consegna il prodotto, è possibile che il cliente debba ancora pagare il prodotto o il servizio offerto, e spesso, non viene fornita alcuna garanzia circa la data esatta di avvenuta fatturazione. Il denaro che viene dato dai clienti a un'altra entità per lo scambio di beni o servizi consegnati o utilizzati ma che ancora non sono stati pagati rientra tra i cosiddetti "Accounts Receivable", i crediti clienti. Disporre dei crediti clienti è molto importante per le aziende, perché garantisce alle stesse valori di vendita reali, attestati ufficialmente. Solo, la mera attestazione non basta, perché bisogna fare in modo che il denaro "da ricevere" venga effettivamente consegnato al fornitore dei servizi o dei prodotti in questione.

Come fare allora per stimolare nei clienti l'intenzione di elargire la somma dovuta nel minor tempo possibile senza per questo intaccare in alcun modo i rapporti con loro?

- Polizze Standard

Le imprese che tendono ad avere i risultati finanziari migliori sono quelle che adottano fin dal principio polizze standard, vale a dire quei documenti, approvati da un ente centrale, volti a fornire le regole, le linee guidda o le specifiche tecniche per lo svolgimento di determinate attività.

Per una corretta gestione dei crediti bisogna disporre di polizze standard ben definite, precise, e capaci di rispondere a una serie di domande fondamentali: quanto impiegheranno i clienti per pagare i beni da voi forniti? Quali azioni dovrete compiere nel caso in cui i pagamenti risultassero tardivi?

Quando si devono gestire gli Accounts Receivable è meglio avvalersi di un processo di riscossione chiaro e organizzato, così da evitare confusione e ottenere risultati consistenti:.

- Badare alla cura formale delle fatture

Occorre pensare con attenzione alle parole da inserire nei termini che si intendono applicare per le fatture, badando alla loro chiarezza e comprensibilità. Per ottenere risultati ottimali, dovreste domandare ai vostri clienti  quali informazioni vorrebbero ricevere in materia di fatture, quando e come dovreste fatturare, e altre questioni, fin dal principio della vostra relazione. Inoltre, è consigliabile essere molto chiari sulle scadenze da rispettare.

- Offrire sconti ai clienti per convincerli a pagare in tempo

Un cliente sarà molto più incline a pagare voi il prima possibile se sarete in grado di fargli capire che gli state offrendo qualcosa di straordinario. Conviene avvalersi in questo caso di promozioni particolarmente accattivanti, mirate a catturare l'attenzione degli utenti. (ad esempio, uno sconto del tipo "2% per ogni 10, entro 30 giorni". Addirittura, si consigliano sconti superiori al 5%, perché spesso da tali cifre i clienti riescono a ricavare abbastanza motivazione per pagare in anticipo).

- Affidarsi a un'Agenzia di Riscossione

Indicata soprattutto per quei clienti che rifiutano di pagare per i servizi loro elargiti.

Tale ambito di ricerca prettamente burocratico e fiscale coinvolge direttamente la Web Agency tecnologica Jusan Network. L'azienda, impegnata da anni in attività volte a promuovere la vendita online in tutto il mondo, offre anche servizi in materia di pagamenti, supporto amministrativo, integrazione di siti e-commerce con sistemi di business, coprendo così l'intera filiera del commercio elettronico nei suoi aspetti più specifici e sfaccettati.