Come incrementare il proprio business in quattro mosse

Leggimi

Come incrementare il proprio business in quattro mosse. Quando si è a capo di un'azienda, non importa il livello da esso raggiunto in quanto a visibilità o potere o risorse, si deve sempre essere attenti a che l'intera struttura non presenti alcuna crepa, e che tutti i dipendenti al suo interno siano coesi e partecipi di quanto avviene ora per ora, secondo le direttive di una trasparenza che è la chiave di qualunque rapporto professionale che sia fattivo di uno sviluppo duraturo.  

Come incrementare il proprio business in quattro mosse

Questi quattro consigli possono sposarsi con le strategie di un imprenditore fresco di startup, così come con il pensiero di un'azienda solida e navigata.

1) Preoccupatevi che tutto il vostro team sia coinvolto in ciò che fate:

Un team compatto e unito è quanto di più augurabile si possa avere, soprattutto quando si dirige un'impresa pronta al grande salto di qualità. Ogni membro del team dev'essere coinvolto in tutti i settori e le sfumature che pertengono alla vostra attività. Siate sempre chiari e trasparenti e sinceri nel dettare compiti, mansioni e obiettivi da perseguire, non mostratevi mai chiusi o ritrosi nello spiegare possibili questioni complesse o intricate o che necessitino in qualche modo di una risposta pronta e diretta il più possibile. Un'azienda non può funzionare se anche un solo elemento al suo interno vacilla o esita e dimostra di non avere ben impressa in mente la poetica in seno all'intero team.

2) Cessate immediatamente di compiere azioni improduttive:

Questo è uno dei consigli che più si attagliano a una strategia di successo, ed può essere conseguito al termine di un lungo e compiuto esame di coscienza. Una volta che vi ponete di fronte a un'attività specifica, a un task al quale dovete ubbidire dietro le sbarre di una scadenza imminente, domandatevi se ciò che state facendo sia davvero ciò che vale la pena eseguire. Nel caso non lo sia, interrompete immediatamente l'attività. Se avete la percezione che qualcosa non funziona, non lasciatevi tentare dall'impulso ad andare avanti ad ogni costo, pena il rischio di far uscire fuori un lavoro mediocre e incoerente. Concentratevi invece su ciò che più vi piacerebbe realizzare, e dedicatene ogni fibra delle vostre energie.

3) Ogni volta che realizzate qualcosa, non prendetevene unicamente il merito:

Siate generosi. A far crescere e sviluppare un albero e permettergli di slanciari in tutta la sua maestosità non è l'intervento isolato di un singolo seme, ma tutta una serie di azioni che hanno richiesto lo sforzo combinato di non meno un milione di forze e figure diverse. Così è per la vostra azienda. Ogni traguardo, anche il minimo che possiate sperare di raggiungere, sarà stato reso possibile dalla cooperazione di numerosi operatori professionisti. Badate a ringraziarli per il supporto e il lavoro di squadra, non minimizzatene mai gli sforzi.

4) Siate pro-positivi:

Non lasciatevi mai abbattere da nulla. Le avversità, qualsiasi sia lo stampo che le possa marchiare, non devono fare altro che alimentare in voi l'audacia di dedicarvi alle vostre attività al meglio, sforzandovi con ogni più minuta fibra del vostro spirito imprenditoriale di soverchiarle, di impedirne i movimenti azzerandoli e troncandoli alla radice. Voi siete gli unici artefici del vostro successo. Badate a conservare questa somma verità e di assimilarla perché fruttifichi e sprigioni il proprio profumo a tutto l'ambiente di riferimento. Lavorate per attirare a voi occasioni e opportunità, non adagiatevi mai, non addoloratevi e, soprattutto, non cessate mai di sognare, perché solo gli impulsi migliori e le idee più innovative provengono dal multiforme universo dei sogni.