La logistica è sempre più orientata all'e-commerce

Leggimi

In un recente rapporto stilato da Colliers International sono stati rivelati dettagli e considerazioni importanti, volti a far luce sul rapporto intercorrente tra il commercio elettronico e l’attuale settore della logistica, nonché sugli sviluppi futuri del loro legame.

Stando al rapporto, l’e-commerce e gli attuali metodi di consegna rientrano tra i fattori primari destinati a formare, definire e sviluppare la fisionomia del settore logistico sia attualmente che nell’immediato e remoto futuro. Per lo stesso e-retailing è previsto un incremento significativo in tutte i paesi, le città e le aree metropolitane del Globo, con conseguente ideazione di uno spazio nuovo e innovativo volto a comprendere la creazione di enormi centri di distribuzione.

I trend digitali avranno un impatto molto forte nel settore della logistica: nei market globali più sviluppati e avviati, il commercio elettronico è un’attività riconosciuta e ben definita, livellata e dai contorni chiari, tale da poter fare affidamento su una platea di esperti del settore, nonché di utenti online, sempre più vasta. Ai medesimi risultati sono in procinto di arrivare anche i mercati emergenti,  (Cina, India, Turchia), con conseguente ampliamento della fascia di consumatori e di esperti del settore.

La crescita demografica, specialmente in Asia e Africa, non potrà che ampliare ulteriormente il mercato delle utenze, il quale sarà composto prevalentemente da utenti avvezzi alla tecnologia. Direttamente conseguente alla crescita demografica è il tessuto stesso dei settori di distribuzione: nuove rotte commerciali sono state realizzate, ad altre sono state imposte modifiche di percorso, e sempre maggiori saranno gli investimenti compiuti da parte delle Multinazionali e dai Governi per creare infrastrutture moderne e adatte a stare al passo con i cambiamenti in corso.

La crescita dell’e-retailing (e della richiesta di spazi corrispondenti) ha incentivato l’installazione di apposite strutture adeguate, tali  da garantirne l’utilizzo e la diffusione in maniera ragionata e organizzata.

Per quanto riguarda il mercato italiano, la situazione è positiva. I merchant si rendono conto di come i servizi di Logistica siano destinati a incidere in modo sempre più determinante sull’esperienza d’acquisto complessiva del cliente. Nonostante tale consapevolezza, non sono ancora determinati a valorizzare tali servizi come converrebbe, malgrado sia sempre più nota la loro importanza nel condizionare positivamente o negativamente il processo d’acquisto e, quindi, di influenzare il fatturato stesso delle aziende di riferimento.