Come scrivere articoli in quattro mosse

Leggimi

Come scrivere articoli in quattro mosse. Scrivere un articolo su un blog o sito web è un mestiere che, una volta affinata la strategia, diventa quasi un automatismo, tanto risulta facile irrigidire e regolare la colata di parole conseguente all'elaborazione dell'idea di partenza in tutta quella serie di paragrafi, sottotitoli e sezioni volte a dargli un ordine e un senso non solo informativo, ma anche divertente e tale da intrattenere. 

Come scrivere articoli in quattro mosse:

Con questi quattro semplici consigli a portata di penna, non ci sarà articolo che non sarete in grado di creare e sviluppare nei limiti e nelle cuciture strutturali che competono a pubblicazioni di qualità.

1) Create la struttura dell'articolo:

Avete l'idea. Avete il desiderio di metterla su carta. Siete già a metà dell'operato. Ora, per procedere con l'elaborazione del vostro scritto, dovrete assicurarvi che alla base vi sia una struttura ben consolidata e arrangiata, screziata in una serie di paragrafi di approfondimento. Create delle bozze, non troppe, così da poter contare sul loro supporto, e aiutarvi a capire la maniera migliore di gestire l'argomento che intendete trattare. Dovrete naturalmente andare di lima, selezionare le tematiche sulle quali concentrarvi, data l'impossibilità pratica di sviluppare l'argomento nella sua interezza.

2) Segnate ogni passaggio:

Una volta che avrete avuto modo di capire la struttura fondante l'articolo, non dovrete fare altro che approfondire e sviluppare ogni passaggio, e possono essere tre, quattro, cinque o sei, dipende dall'argomento che vi proponete di esprimere. Sforzatevi di far sì che ogni passaggio evochi il precedente e il successivo secondo un ordine logico equilibrato e particolare, tale da risultare interessante e davvero informativo. Ogni passaggio non deve essere più lungo del consentito (quattro o cinque righe al massimo), così da non creare problemi alla lettura o pesantezza eccessiva.

3) Scrivete l'introduzione:

Si è soliti scrivere l'introduzione di un proprio lavoro per due ragioni in particolare: informare e coinvolgere. Il cosiddetto primo paragrafo, quello che in virtù della cui forma e contenuti dovrà essere il punto d'interesse maggiore per gli utenti, ha il compito di aprire le danze e immergere il lettore all'interno del nucleo tematico dell'articolo in questione. Dovrete fare in modo di creare un'introduzione che possa fungere da riassunto dell'intero scritto, e sia chiaro abbastanza da presentare i punti principali del testo così da dare all'utente un'idea iniziale su quanto avrà modo di approfondire poche righe più avanti.

4) Pensate al titolo:

Molti autori sono soliti pensare al titolo dell'articolo al principio della creazione della struttura. Voi siete liberi di fare lo stesso, così come siete liberi di riservare alla fine un simile compito. L'importante è che il titolo che avrete modo di pensare riesca a misurarsi con i contenuti dell'articolo appena elaborato, e lo possa riassumere secondo le andature di una frase accattivante e originale. Non siate prolissi. Cercate di convincere fin da subito le persone a leggere quanto avete scritto. Soprattutto per gli articoli che trattano di consigli.