Siti web all'avanguardia: 4 consigli

Leggimi

Siti web all'avanguardia: 4 consigli. Niente pare essere più facile dell'aprire un sito e-commerce, di questi tempi. Basta affidarsi alla realizzazione di un dominio dal nome accattivante, selezionare un logo ben fatto, approdare a una piattaforma online che ispiri fiducia, e l'avventura è pronta per cominciare. I guai sono soliti sorgere naturalmente più tardi, una volta che si è in viaggio e le vele sono spiegate, lo scafo è libero di ondeggiare sull'opaca trasparenza della superficie marina, e non una nuvola pare all'orizzonte. In realtà, lo scenario è molto meno romantico e semplice di quel che appare. Niente viene dato tanto per dare, e voi dovrete fare in modo che la vostra piattaforma e-commerce sia capace di navigare nel vasto e increspatissimo universo della vendita online senza turbe, incrinature o problemi di alcun tipo.

Siti web all'avanguardia: 4 consigli

Con questi quattro consigli, abbiamo pensato di venire incontro a tutti coloro che si domandano in che modo poter evitare di finire nel caotico magma delle imprese dedite alla vendita online che non sono riuscite a imporsi o a realizzare i propri obiettivi.
1) Fornire un servizio clienti impeccabile:

Guai che sia così! Qualunque piattaforma e-commerce non può fare a meno, per sopravvivere, del supporto di una clientela fedele e affezionata. Invece di concentrarvi sull'ottimizzazione, per esempio, del tasso di conversione, potreste invece canalizzare le vostre energie nella realizzazione totale dei sogni dei vostri clienti. Come? Andando incontro alle loro esigenze: riducendo i tempi di attesa o download delle pagine, snellendo le operazioni di pagamento o inserimento prodotti nel carrello, rendendo accattivante il sito web, sviluppando contenuti accattivanti e personalizzati su misura degli utenti, fornendo un supporto multicanale e responsive, intercettando tutti i commenti e le reazioni che tali utenti possono avere nei riguardi dei prodotti da voi esposti e pubblicizzati.

2) Non sminuire le aspettative dei clienti:

Questo consiglio deve stare a monte ogni qualvolta ci si ingegna a creare un sito web specifico di una data clientela. Prima di realizzarlo, sarebbe opportuno domandarsi una serie di questioni, se per esempio ciò che andrete a elaborare sia davvero capace di realizzare le apsettative dei clienti, e in che modo. Ogni utente ha una visione delle cose e dei servizi online necessariamente diversa da quella degli altri, ed è giusto e meraviglioso che sia così! Per questo motivo dovrete porre una grande enfasi su ciascun utente, in modo tale che, selezionandolo e dando rilievo alla sua voce e ai suoi desideri, possiate essere in grado di soddisfarlo appieno. Invece di creare un sito web che affronti in maniera generale una determinata questione, abbiate modo di creare diverse categorie e sottogruppi, così da differenziare e specializzare i lavori e le attività, e risultare davvero competitivi e versatili.

3) Controllare attentamente le dinamiche di mercato:

Il mercato è spietatamente selettivo e impaziente. Non solo è capace di annoiarsi in fretta, ma è particolarmente in grado di passare da uno stato d'animo all'altro e adeguarsi ora a una tendenza, ora a una simpatia, ora a un capriccio, ora a un'altra particolare curiosità. Per questo motivo non potete permettervi di evitare di fare i conti con le sue tante, magmatiche sfaccettature caratteriali. Dovrete essere capaci di prevederne le dinamiche, e di agire di conseguenza, sorprendendolo e giocando in anticipo. Siate particolarmente cauti e predittivi nella selezione dei prodotti o dei servizi che sceglierete di proporre e offrire. Il mondo del commercio elettronico è esemplarmente competitivo, e ciò che fino al giorno prima poteva parere destinato a un successo senza freni, domani potrebbe essere già caduto in disuso e misconosciuto dalla maggior parte dei player internazionali.

4) Osare percorsi alternativi:

Rifugiarsi dietro il solito circolo vizioso dei canali marketing più popolari, siano essi improntati su attività SEO o Social Media può funzionare fino a un certo punto. La maggior parte delle aziende e degli imprenditori non ci pensa due volte ad affidarsi a tali canali, per promuovere il proprio sito web. Statistiche e tendenze sono tutte allacciate solidamente a provare nient'altro che questo. Ma se volete davvero sperare in un sito web che osi pensare fuori dal coro, siate pronti a investire non solo in questo genere di strategie. Potete, per esempio, sfruttare il potere delle recensioni e dei pareri di clienti abituali o passati, attraverso la creazione di veri e propri programmi (Customer Reference Programs), volti a incrementare la reputazione della vostra attività e a diffonderla rapidamente al maggior numero di utenti possibile.