Home Web Marketing Advertising online Pubblicità emotiva: cos’è e come farla

Pubblicità emotiva: cos’è e come farla

La pubblicità emotiva connette i marchi con il pubblico in un modo personale e umano.

È una tecnica che risale ad anni fa, ma è stata utilizzata in quantità significativa negli ultimi due anni, in particolare durante la pandemia.

Cos’è la pubblicità emotiva?

Il marketing emotivo si riferisce agli sforzi pubblicitari che giocano su un’emozione per far notare, ricordare, condividere e intraprendere un’azione più coinvolgente come donare o acquistare.

Il marketing emotivo può attingere a emozioni come felicità, umorismo, tristezza, rabbia o paura per suscitare una risposta da parte del consumatore.

L’idea alla base del marketing emotivo è che aiuta le persone a decidere con il cuore, che si dice abbia più influenza sul processo decisionale rispetto alle loro menti. Non solo, ma l’emozione e la memoria sono collegate, quindi il tuo pubblico ha una maggiore tendenza a ricordare il tuo marchio e il contenuto.

Strategia emotiva nella pubblicità

Nella pubblicità, le strategie emotive vengono utilizzate per stimolare i fattori scatenanti emotivi che influenzano il modo in cui prendiamo decisioni.

Il contenuto che evoca una forte risposta emotiva ha il doppio delle probabilità di essere condiviso o interagito.

Tradizionalmente, la pubblicità emotiva consisteva nel far piangere le persone: la pandemia ha visto molto di questo con quasi tutti gli altri marchi che parlavano di comunità o unione e, naturalmente, della triste musica per pianoforte.

Come fare pubblicità emotiva

Conosci il tuo pubblico

La pubblicità di richiamo emotivo mette il consumatore al primo posto e cerca di connettersi con il pubblico a un livello più profondo e generare una connessione emotiva con il marchio.

Se non conosci il tuo pubblico, come farai a sapere a quale tipo di contenuto risponderanno meglio?

Come saprai quale emozione puntare per suscitare la risposta migliore e più preziosa sia per loro che per te? Vuoi evocare un’emozione che risuona con i loro punti dolenti o desideri generali.

È importante capire dove si trova il tuo pubblico; quali punti di contatto culturali sono rilevanti per loro e con cosa risuoneranno.

La ricerca del tuo pubblico informerà meglio le tue decisioni di marketing ed eliminerà qualsiasi motivo per cui i consumatori si rivolgono altrove.

Racconta una storia

Le narrazioni e lo storytelling coinvolgono il subconscio dei consumatori e creano una connessione emotiva con il marchio e la storia.

Lo storytelling ha il potere unico di creare un impatto duraturo su di noi.

Quando sentiamo una storia che risuona con noi, aumenta i sentimenti di fiducia, compassione ed empatia.

Per questo motivo, le storie hanno la capacità unica di creare connessioni, rendendo più probabile che i consumatori rimangano in contatto con il contenuto a un livello più profondo e lo condividano.

Usa l’umorismo

L’umorismo ha un ruolo importante da svolgere in una pubblicità efficace, in particolare in un’epoca in cui i tristi annunci di “stare insieme” hanno avuto la precedenza.

In tempi difficili, le pubblicità divertenti sono un sollievo da tutti i traumi ed è probabile che siano ben accolte. È una boccata d’aria fresca vedere contenuti che intrattengono.

La risata è un modo efficace per creare una connessione con un marchio e il buon umore stimola le parti del cervello responsabili della memorizzazione delle informazioni, rendendo il tuo annuncio più memorabile.

Esempio di pubblicità emotiva: P&G “Thank you, Mom”

Una campagna super emozionante rilasciata per le Olimpiadi di Rio 2016 è stata creata da P&G, che ha messo in evidenza il ruolo della madre nelle nostre vite.

In questo video, vediamo gli atleti olimpici ricordare come le loro madri li incoraggiavano e li confortavano da bambini, il che li aiuta ad avere il coraggio di competere alle Olimpiadi.

P&G è un’azienda che comprende un’ampia gamma di prodotti tutti pensati per la casa; quindi, è una mossa potente fare un piccolo marchio emotivo sull’aspetto domestico della propria azienda proprio mentre milioni di persone si siedono a guardare la loro pubblicità da casa.

Di strategie pubblicitarie ma anche di molto altro ne parleremo dal vivo al prossimo EcommerceDay! Il 29 e 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitaleecommercenew retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

VISITA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY

Articolo precedenteAbove The Line e Below The Line: qual è la differenza?
Prossimo articoloOrder management system: la sua funzione e i suoi vantaggi