Fondato nel 2010
Home Web Marketing Advertising online “Tutta la pubblicità è buona pubblicità”, ma è davvero così?

“Tutta la pubblicità è buona pubblicità”, ma è davvero così?

A volte decidiamo che l’attenzione è l’unica cosa che conta davvero. Finché le persone guardano il nostro lavoro e se ne vanno ricordandolo, è un successo, giusto? “Tutta la pubblicità è buona pubblicità”. Beh, forse non è proprio così.

Creare marketing che cerchi attivamente di infastidire le persone non sia così efficace come suggerisce quel vecchio “assioma” e vedremo perché.

Ogni marketer vuole fare un lavoro fantastico. Ma creare pubblicità stimolante, bella e sorprendente non è facile. Ci vuole un sacco di lavoro e può essere facile innamorarsi di un’idea che forse non è poi così eccezionale.

La pubblicità fastidiosa

Ovviamente il gusto personale gioca un ruolo importante nel pensare che un annuncio come questo funzioni o meno; non tutti saranno necessariamente d’accordo.

Se sei innamorato dell’idea di irritare le persone nell’acquistare il tuo prodotto, allora va bene, suppongo. Ma il paesaggio di oggi è molto diverso dal paesaggio degli anni ’70 o ’80. Abbiamo tutti i telecomandi e siamo più che disposti a usarli con rabbia. Se un annuncio è fastidioso, viene disattivato. Il canale viene cambiato. Vieni ignorato. A questo punto, francamente, con l’uso diffuso di DVR e streaming, sei fortunato se uno spot televisivo viene visto.

E la filosofia di evitare a tutti i costi la pubblicità pervade la nostra cultura del consumo ora. Le stazioni radio vanno alla pubblicità e tu cambi canale. Viene visualizzato un annuncio su una rivista e tu lo scorri immediatamente. Le e-mail vengono eliminate se non catturano la tua attenzione all’istante. Gli annunci banner vengono trascurati o bloccati dagli annunci. E questo è tutto a causa di quelli irritanti, fastidiosi, odiosi.

Nella pubblicità la prima impressione è tutto

Hai solo una possibilità per fare una prima impressione e se la mandi all’aria, ciò può influenzare a lungo le opinioni dei potenziali clienti sulla tua attività.

Questo viene fuori molto con le startup, ancora una volta, l’assioma “tutta la pubblicità è buona pubblicità”.

Vuoi portare il tuo nome là fuori e potresti non preoccuparti di come lo fai. Ma la storia dell’azienda che supera un primo passo falso del marchio per diventare una potenza nel mercato è l’eccezione, non la regola.

È un mondo difficile là fuori, e calpestare un rastrello nel momento in cui esci di casa è un brutto modo per iniziare quel viaggio.

Tattiche di pubblicità per curare l’esperienza del cliente

È tempo che la nostra prospettiva di marketing e pubblicità cambi. Dobbiamo essere innovatori e pensare a nuovi modi per acquisire informazioni sui clienti senza essere fastidiosi o invadenti per la loro esperienza utente.

È tempo di mettere l’esperienza del cliente al primo posto e fare tutto il possibile per evitare che si sentano frustrati dalle nostre pratiche.

Se possiamo continuare a migliorare i modi in cui raccogliamo lead, otteniamo visibilità e coinvolgiamo i clienti, l’aumento degli obiettivi e la crescita delle vendite dovrebbero arrivare. Piuttosto che prendere la via più facile, questa è una sfida che i marketer continueranno ad affrontare.

Essere odiati non è redditizio

Tutto ciò che fai non può essere la cosa più bella del mondo, e va bene. Ogni pubblicità non può essere la “1984” di Apple, non è necessario che lo siano.

Se quello che stai facendo è diretto al pubblico giusto e parla con loro nel mondo in cui vogliono sentire, andrai bene anche se non tornerai necessariamente a casa con una pila di trofei.

Ma quando stai decidendo tra andare alla grande ed essere terribile per l’attenzione, fai la scelta giusta. Punta alle stelle, perché anche se manchi, almeno la gente non ti odierà.

Leggi anche: Advertising: pubblicità online e offline

Di tattiche di marketing e pubblicità, ma anche di molto altro ne parleremo ad EcommerceDay! Il 29 e 30 settembre 2022 si terrà l’11° edizione a Torino e online. Iscriviti anche tu per imparare direttamente dai migliori.

CONSULTA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY

Subscribe for notification
Exit mobile version