Cinque consigli per il Social Media Engagement

Leggimi

Un post perfetto altro non è che un post pubblicato al momento giusto e capace pertanto di ottimizzare l'engagement con gli utenti. E' un testo scritto in una certa maniera, con un tono preciso e una voce in grado di attrarre interesse. Non solo, la sua caratteristica maggiore sta nel fatto di saper cogliere, in un dato momento, lo spirito di una collettività, qualità che caratterizza appieno tutte quelle attività o servizi o prodotti che sono in grado di trasformarsi, per effetto delle dinamiche di mercato, vere e proprie tendenze, mode più o meno durature.

Cinque consigli per il Social Media Engagement

Qui sotto, abbiamo inteso specificare per cinque specifiche piattaforme Social (le più famose e utilizzate) una serie di consigli e linee guida da seguire, in modo tale da poter ricavare un'interazione con gli utenti e i vostri contatti vincente e fattiva di successo:

- Facebook:

Assicuratevi di postare nei momenti in cui siete certi che, a leggervi, ci sarà un pubblico nutrito e piuttosto profilato. L'interazione che ne conseguirà sarà di gran lunga preferibile a quella che otterreste se vi limitaste a postare esclusivamente nei vostri orari canonici di apertura. A tale proposito, è consigliabile affidarsi alla programmazione dei post, una volta identificato l'orario ideale di condivisione.
I post che si avvalgono del supporto delle immagini ottengono il più alto tasso di engagement: pertanto, converrebbe sempre riuscire a includerne una, qualunque contenuto abbiate in mente di postare. Le dimensioni ideali sono 800x600. Badate inoltre a utilizzare immagini che possano essere visualizzate facilmente sui dispositivi mobile, dal momento che circa il 70% dei vostri contatti utilizzeranno tali devices per vedere e interagire con i post, o i video presenti sulla piattaforma.
La chiave d'interazione sono i commenti: i semplici post non bastano a destare attenzione e richiamare l'interesse degli utenti per le proprie attività. C'è bisogno allora di sfruttare il potenziale dei commenti. Risposte, condivisioni e commenti, se gestiti con cura e criterio, sono la chiave che può garantire un'interazione perfetta con gli utenti.

- Twitter:

Una Call To Action chiara e diretta porterà i vostri contatti a sapere esattamente ciò che siete interessati a proporre loro. Assicuratevi, pertanto, di scrivere un testo che sia capace di coinvolgerli come converrebbe, che sia adatto a convogliare in 140 caratteri il concetto o l'idea o l'intuizione che vi sta a cuore esprimere e comunicare, badando bene a evitare abbreviazioni e/o altri sotterfugi formali. Sforzatevi di retweetare contenuti rilevanti per la vostra audience, così come inserire e riportare eventuali citazioni utili a creare interazione tra voi e gli influencer.

- Pinterest:

Per quanto riguarda Pinterest, è stato riscontrato in un recente studio che le immagini prive di primi piani sui volti delle persone ottengono il 23% di condivisioni in più rispetto a quelle che ne fanno uso. Così come le immagini dominate da colori forti (rosso, verde scuro e rosa) riescono a ottenere tre volte tanto il totale di like e condivisioni (i cosidetti pins). Se sfruttate uno sfondo persuasivo ed efficace nell'attirare l'attenzione degli utenti e che non occupi più del 40% delle immagini da voi inserite, potete beneficiare di un incremento dei repins sostanziale. Immagini con il 50% della saturazione del colore vengono condivise quattro volte più spesso rispetto a quelle che presentano una saturazione del 100%, e dieci volte tanto rispetto alle immagini in bianco e nero.

- Google + :

Anche Google+ può rivelarsi utile per incrementare il vostro successo a livelli di interazione con contatti, clienti e utenti online. Per aumentare le possibilità di raggiungere più persone tramite i post che pubblicate, aggiungete hashtag particolari, volti a metterli in rilievo e distinguerli dalla concorrenza. Ricordatevi, a tale proposito, che la piattaforma è solita aggiungere automaticamente degli hashtag, per tutti i topi e i temi di tendenza.
Cercate gruppi e comunità rilevanti per la vostra attività, includetele nelle vostre conversazioni e contribuite a tenere desti certi argomenti, incoraggiate una partecipazione collettiva a tematiche aggiornate e in linea con eventi attuali. Tutto questo non potrà che aumentare la visibilità del vostro brand.

- Instagram:

Sfruttate altre applicazioni, come Camera+ o Snapseed, per migliorare la qualità delle vostre fotografie. Curate a lungo l'aspetto di ciascuna immagine, potento contare su uno spettro di dettagli e sfumature fattive di modifica davvero impressionante, da non sottovalutare. Assicuratevi anche di abbinare ai vostri post degli hashtag che siano coerenti con essi. Le descrizioni poste di accompagnamento alle fotografie devono essere chiare e in linea con i contenuti visivi da esse proposte. Inutile dire, inoltre, che anche in questo caso l'interazione maggiore verrà dedotta dal numero di commenti e citazioni che sarete in grado di postare e creare.