Come ottimizzare al meglio una newsletter

Leggimi

L'importanza della newsletter nel panorama del web marketing è assoluta. Lo strumento permette alle aziende di creare interazioni con i propri clienti in una maniera pressoché esclusiva, incrementando a un tempo la credibilità delle prime rispetto alla concorrenza, e la fiducia dei secondi in rapporto alla professionalità delle stesse. Questa lista di consigli è a disposizione di tutti coloro che sono intenzionati a creare una newsletter da cima a fondo, oppure migliorarne una già in utilizzo.

  •  Pianificare attentamente la vostra newsletter

I lettori auspicano di leggere, una volta iscritti a una newsletter, contenuti che siano di valore. Dal primo momento in cui si abbonano fino a parecchi mesi conseguenti all’iscrizione, la vostra newsletter deve essere in grado di tenere in loro alta l’attenzione.
Ogni volta che create un piano di preparazione orientato ai lettori, assicuratevi di segnare esattamente tutto quello che avete intenzione di fornire ai lettori e in maniera tale da raggiungere e realizzare i vostri obiettivi di marketing. Cercate di domandarvi più spesso che potete, in fase di pianificazione, una serie di questioni di vitale importanza, come ad esempio: qual è il messaggio che si propone di trasmettere la newsletter del mio sito web? Che cosa si aspetta il target cui tale newsletter verrà sottoposta? Posso davvero fornire ai lettori quello che stanno cercando? Quanto spesso mi converrà inviare loro nuove email?
Quali sono i miei competitors? Che cosa stanno facendo ora?
Una volta che si pianifica la campagna di newsletter, occorre impostare adeguatamente i propri standard, partendo da un livello alto.

  • Impostare una base per la vostra Call to Action

La capacità delle persone di elaborare informazioni (qualunque informazione), è limitata. Per questo è molto importante far sì che ogni genere di informazione posta a precedere la Call To Action sia semplice da capire. Conviene quindi spezzare, segmentare l’informazione in più parti, così che i lettori possano assorbirne i contenuti memorizzandoli più facilmente, a prescindere dal messaggio che vi proponete di trasmettere loro.

  • Al pari del vostro sito web, le vostre newsletter devono essere Mobile Friendly

Oltre il 65% dei lettori apre le email che riceve su un dispositivo mobile. Ecco perché è fondamentale, per un’azienda, assicurare temi e contenuti ottimizzati per Mobile.

  • Studiate l’audience cui volete rivolgervi

Una volta che avete piena conoscenza del tipo di audience a cui intendete rivolgervi, dovreste sforzarvi di capire a fondo il comportamento di tale gruppo.
Possono essere implementati, a tale proposito, numerosi servizi e strumenti di ricerca quali SilverPop, tali da garantirvi l’accesso a centinaia di studi gratuiti. Questi studi includono informazioni correlate a tematiche quali: email marketing, social media, mobile, email transazionali, behavioral marketing, landing pages, analytics; data la mole di materiale preso in esame, simili strumenti strategici vi aiuteranno a portare le vostre campagne a livelli di eccellenza.

  • Aspetto della Newsletter

Un aspetto di content marketing che non dovrebbe mai essere sopravvalutato è il cosiddetto “feeling of the content”: il sentimento dei contenuti. Le emozioni sono alla base delle conversioni, per questo è assolutamente importante utilizzare qualunque risorsa possa assicurare un incremento in tal senso.
Il design e il lessico adoperato in ciascuna newsletter avranno un determinato impatto sui lettori. Impegnatevi a pensare a una gamma di emozioni specifiche, prima di scrivere o pianificare una campagna. Tenete a mente il linguaggio, i font, i colori, e le immagini di cui vi servirete; ognuno di loro avrà un ruolo significativo nel suscitare l’immediata reazione dei lettori.