Home Formazione L’arrivo del digital trade marketing

L’arrivo del digital trade marketing

Con i consumatori che utilizzano sempre più il digitale per ricercare e acquistare prodotti, il trade marketing ha l’opportunità di spostare l’attenzione dalle esperienze in negozio all’online, creando nuove possibilità sia per i marchi che per i rivenditori.

Il comportamento dei consumatori di oggi, tuttavia, si è evoluto in modo significativo.

 I punti di contatto digitali svolgono un ruolo sempre più importante nella formazione delle percezioni, delle preferenze e degli acquisti del marchio e dei prodotti.

La digitalizzazione del trade marketing potrebbe creare vantaggi significativi sia per i marchi che per i rivenditori.

Cos’è il trade marketing?

Il trade marketing è il sottodominio del marketing che si occupa specificamente del commercio a livello di grossista, distributore e rivenditore. L’obiettivo finale del trade marketing per un’azienda è aumentare il livello della domanda.

Influisce anche sulla strategia a livello inferiore; quindi, entrambi dovrebbero essere conformi alla gestione della promozione del marchio.

Per fare in modo che il prodotto venga venduto più frequentemente, è necessario avere una sorta di accordo con i rivenditori, che trattano con i commercianti.

Come il COVID-19 ha cambiato il trade marketing

La pandemia ha cambiato il volto del trade marketing.

La pandemia ha costretto le aziende a cercare un modo più unico di pubblicità a causa della situazione di emergenza in questo momento e nel prossimo futuro. Per mantenere il profitto stabile, l’industria del marketing deve pensare fuori dagli schemi.

Un compito per i professionisti del marketing è mantenere le cose in conformità con le precauzioni etiche.

L’idea è di cambiare l’approccio al marketing e di metterlo sotto osservazione in modo che segua delle regole per evitare pubblicità ingannevole e propagandistica.

In cima all’elenco dei metodi per il trade marketing moderno c’è “più attenzione alla pubblicità commerciale online“.

L’arrivo del digital trade marketing

Anche come conseguenza del COVID-19, negli ultimi anni abbiamo osservato tre tendenze principali: le vendite ecommerce sono in forte espansione, il traffico in negozio è in calo e gli sforzi di marketing online hanno un’influenza crescente sulle attività fisiche.

Proprio grazie a queste tendenze si considera il digital trade marketing come un’opportunità per far crescere il lato online di un’azienda.

Il digital trade marketing è il processo in cui un fornitore condivide risorse (materiali finanziari, creativi, …) con un rivenditore scelto con l’obiettivo di promuovere uno o più prodotti del fornitore. Ciò consente al fornitore di aumentare la propria visibilità online e all’interno dell’ambiente del rivenditore.

Questo processo genererà quindi un aumento delle vendite e un aumento delle entrate per entrambi i partner.

Vantaggi digital trade marketing

Il trade marketing è legato a vantaggi da entrambe le parti.

Il rivenditore sarà in grado di sbloccare maggiori spese di marketing, che genereranno entrate e budget incrementali. Perseguire il budget del trade marketing è quindi un modo per i rivenditori di stimolare la propria crescita.

Il marketer aumenterà la sua portata e visibilità online e sul sito web del rivenditore. Il trade marketing porterà quindi anche a una quota di mercato maggiore per il fornitore rispetto ad altri fornitori del rivenditore.

Un altro aspetto positivo davvero interessante del digital trade marketing è il miglioramento dell’esperienza del consumatore.

Attivando investimenti commerciali online e utilizzando la tecnologia e i dati, i rivenditori possono mostrare il prodotto giusto del fornitore alla persona giusta nel momento e nel luogo giusti. Gli annunci online possono essere personalizzati e attireranno traffico e vendite rilevanti piuttosto che i media in negozio che tutti possono vedere.

Con la tecnologia moderna, i rivenditori possono non solo contare le vendite e-commerce, ma anche misurare il traffico e le vendite del negozio.

Leggi anche: Cos’è il trade marketing

Sei un imprenditore digitale e sei interessato a creare un business di successo? Non perderti la dodicesima edizione di EcommerceDay!

Se vuoi diventare uno Speaker di EcommerceDay 2023, EcommerceWeek, EcommerceTalk, clicca qui o se vuoi diventare Partner di Ecommerce Day 2023, clicca qui.

CONSULTA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY

Articolo precedenteMANGOPAY e Nethone insieme contro le frodi
Prossimo articoloSHOPIFY: BLACK FRIDAY & CYBER MONDAY
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.