Email marketing e mobile: 4 consigli

Leggimi

Email marketing e mobile. Se ben miscelati e adeguati l'uno agli intrecci e sfumature dell'altra, e-mail marketing e mobile possono cooperare per dar vita a una strategia estremamente efficace nell'incrementare il business di un'impresa. Naturalmente, occorre sempre trovare un equilibrio ideale, capace di sfruttare entrambi i servizi al meglio di ciò che possono garantire, senza che l'uno predomini sull'altro, evitando quindi che si verifichino inutili e nocive gerarchie.

Email marketing e mobile: 4 consigli

Questi quattro consigli sono stati concepiti per venire incontro a tutti coloro che sono impegnati in attività di email marketing e si servono dell'ausilio dei mobile devices per le loro campagne.

1) Tenere d'occhio i trend:

I brand e le aziende sono alla costante ricerca di nuove e molteplici vie per entrare in contatto con i clienti, tanto quelli attuali quanto quelli futuri. Tra le tante strategie in corso di analisi, lo sviluppo tecnologico sta permettendo a sempre più realtà informatiche di sperimentare tutti i trend mobile-related che vanno diffondendosi giorno per giorno, molti dei quali in forma di gioco, come ad esempio la possibilità di scuotere lo smartphone per risolvere un enigma e sbloccare così l'accesso a un determinato servizio o soluzione, o l'integrazione di commenti e opinioni di utenti presenti all'interno delle principali piattaforme Social, i cui responsi possono essere fattivi di una maggiore interazione con i clienti.

2) Ottimizzare tutto l'ottimizzabile:

Un consiglio che potrebbe essere additato di scontatezza e prevedibilità, ma che di fatto è una delle strategie più importanti che occorre intraprendere, se si vuole portare il proprio business a un livello superiore. Ottimizzare le campagne email marketing su mobile devices è infatti estremamente importante, se non essenziale. E non tutti gli operatori digitali sono ancora riusciti a comprenderne le indubbie e illimitate potenzialità. Spesso, i messaggi, se letti su dispositivi mobile, riescono a rendere un quindicesimo di quello che è il valore reale dei contenuti trasmessi. Le immagini magari non caricano, e il testo in questione non appare come dovrebbe. Questo genere di inconvenienti e di errori è proprio ciò che occorre evitare di commettere, se si vuole usufruire di una strategia email marketing davvero efficace.

3) Il cliente è sempre al centro della strategia:

Abbiate modo di studiare attentamente il comportamento, i bisogni e la storia dei vostri clienti, così da poterli soddisfare appieno creando per loro campagne davvero all'avanguardia. Lavorate soprattutto sull'elaborazione di contenuti che possano essere adeguati al carattere di ognuno di loro, così da incentivarlo e fargli capire che la sua unicità è quanto vi sta più a cuore preservare e rimarcare.

4) Controllate le abitudini di apertura delle email:

La maggior parte delle persone è solita controllare le email al mattino. Questa tendenza, lungi dall'essere presa come riferimento assoluto, non deve lasciarvi credere che anche i vostri clienti siano soliti comportarsi alla medesima maniera. Non limitatevi, quindi, a quello che le statistiche più recenti possono potare a pensare, ma siate piuttosto concentrati a indagare i comportamenti dei vostri clienti nei loro casi particolari. Una volta analizzati a fondo, implementateli alla vostra strategia; non ci vorrà molto prima che possano accorgersi di quanto i vostri servizi siano stati resi apposta per accontentarli in tutte le loro aspettative e bisogni.