Home Guide Tendenze del web design per il 2022

Tendenze del web design per il 2022

Il secondo turbolento anno della pandemia, il 2021, ha visto enormi cambiamenti culturali e sociali in tutti gli aspetti della vita spingendo ogni azienda e libero cittadino verso l’evoluzione digitale; cambiamenti che possono essere evidenti anche nel web design. 

Inoltre, i dispositivi tecnologici continuano a diventare più potenti, consentendo interazioni e scelte progettuali più avanzate. Ma accanto a tecniche di progettazione progressiste e lungimiranti, c’è anche un’apertura per un design più semplice e consapevole, il tutto ripensato in favore di esperienza utente.

In questo post del blog, delineiamo alcune delle tendenze del web design che definiranno il 2022.

1.   Divertiti

Una tendenza che sta sicuramente facendo progressi nel 2022 è il web design divertente e giocoso. Poiché le persone hanno molta più familiarità con le piattaforme digitali, c’è spazio per siti Web più sperimentali e all’avanguardia. Questo può essere visto con i designer che optano per colori audaci, layout innovativi e funzionalità accattivanti per creare una presenza online ottimista. 

Un ottimo esempio di ciò è il sito di informazioni sui 30 anni dell’indipendenza dell’Ucraina. È costituito da una tipografia ampia e audace, accompagnata da illustrazioni stravaganti e molti colori. Le sue qualità interattive si attivano mentre scorri, rendendo l’esperienza di apprendimento non solo divertente ma anche informativa.

C’è anche il potenziale per un ritorno dell’estetica di Internet degli anni ’90, con i designer che guardano indietro ai vecchi tempi per trovare ispirazione. Questa era può essere caratterizzata da sfondi dai colori vivaci, caratteri tipografici robotici e grafica ingannevole. Il ritorno ad uno stile retrò per mostrare i propri prodotti è dunque un must have del 2022.

Leggi anche: Otto consigli di web design per dar vita a un sito migliore.

2.     Evoluzione digitale sì, ma a patto che si mantenga la semplicità

Il prossimo è il passaggio a un web design più semplice e consapevole: sfondo bianco, font essenziali e grafica minimale. 

Questo tipo di design comprende la necessità di una presenza online rilassante, che non travolga il lettore con troppe informazioni o immagini frenetiche. Utilizza il concetto di rivelazione ed espansione, piuttosto che condensazione e sovraffollamento.

Se hai una scuola di yoga online oppure vendi cosmetici naturali, adotta questa estetica consapevole e tranquilla per mantenere la coerenza tra il messaggio commerciale e il prodotto proposto. Con toni tenui e transizioni morbide, scorrere il sito diventa un’esperienza rilassante e coinvolgente. 

Leggi anche: Modelli di Business Digitale: quali sono e quale scegliere per la propria azienda.

3. Esplora il futuro

L’evoluzione digitale e le nuove tecnologie nel web design spingono sempre in avanti i confini di ciò che i designer possono ottenere e stimolano nuove tendenze di design. Il 2022 non farà eccezione!

Prendiamo ad esempio la tendenza dei caratteri variabili. Questa è una tecnologia che riunisce più pesi e stili di un carattere tipografico in un unico file di font. Apre nuove possibilità per opportunità di progettazione di caratteri espansivi ed espressivi nel web design, nonché dimensioni dei file ridotte. Per questi motivi, prevediamo di vedere caratteri variabili in tutto il Web nel 2022.

Un’altra tendenza che fa il paio con l’evoluzione digitale da tenere d’occhio è il glassmorphism in cui gli elementi di design hanno un aspetto e una sensazione di vetro. I designer possono esplorare elementi trasparenti, lucidi e sfocati che conferiscono un aspetto futuristico. Ha iniziato a farsi strada in numerosi siti Web nell’ultimo anno, ma c’è ampia discussione in merito alla sua effettiva fruibilità da tutti i dispositivi, soprattutto quelli con lo sfondo black.

4.   Rendi il tuo sito più veloce

Nel giugno 2021, Google ha iniziato a implementare il suo aggiornamento Page Experience, ponendo un’enfasi molto maggiore sull’esperienza utente, sulla velocità di caricamento e sull’interattività. Questa modifica dell’algoritmo significa tempi di caricamento più rapidi, tra gli altri fattori, che potrebbero avvantaggiare il posizionamento nei motori di ricerca

La continua spinta tecnologica di Google incoraggia i progettisti e gli sviluppatori a caricare i siti Web più rapidamente e fornire anche una buona esperienza utente sui dispositivi mobili.

Col passare del tempo, i siti Web lenti molto probabilmente subiranno una perdita di traffico, conversioni e classifiche SEO. In un mondo digitale caratterizzato da brevi intervalli di attenzione, mantenere gli utenti coinvolti è fondamentale. 

Ecco perché nel 2022 ci aspettiamo di vedere più siti Web che pongono ancora maggiore enfasi sull’esperienza della pagina.

Articolo precedenteVision VS Mission: cosa cambia?
Prossimo articoloTendenze d’acquisto per gli italiani nel 2022