Home Formazione Il giusto tone of voice

Il giusto tone of voice

Il “tone of voice” ” descrive come il marchio comunica con il pubblico e quindi influenza il modo in cui le persone percepiscono i tuoi messaggi. In altre parole, descrive come si vuole comunicare al proprio pubblico.

Dà l’opportunità di pubblicizzare il meglio di sé stessi. Se i tipi di clienti che si vogliono attirare fossero uomini e donne d’affari, il tono potrebbe essere autorevole e professionale, ma se ci si rivolgesse agli adolescenti, allora dovrebbe essere più spensierato e bizzarro. Avere lo stesso tono coerente nel tempo è ciò che ti aiuterà a costruire il tuo marchio personale e renderlo simpatico. Esistono molti tipi di tono di voce, è necessario sceglierne uno che rifletta i valori autentici dell’azienda.

Il tono di voce può dimostrare il tuo calore, competenza, senso dell’umorismo o qualsiasi altro attributo che desideri mostrare ai consumatori e ti distingue dalla concorrenza.

Come trovare il tone of voice del tuo brand

Per trovare il tone of voice del proprio brand, bisogna iniziare capendo chi è il tuo pubblico. Facendo ricerche su sesso, età, interessi, educazione – tutte le informazioni a cui si può accedere. Essenziale è capire quali canali preferisce per poter adattare il tuo tone of voice in maniera corretta.

Il prossimo passo è identificare i valori del brand. Ciò aiuterà ad entrare in contatto con i propri clienti. Un valore cruciale, per esempio, è la trasparenza: fondamentale per costruire un legame di fiducia con i propri clienti.

La definizione di questi elementi aiuterà nel creare le linee guida del proprio tono, mettendo così le basi per creare la comunicazione aziendale. Queste, aiutano a mantenere un aspetto e un suono coerenti sia per i consumatori che per i dipendenti e aiutano a trasformare una compagnia dall’essere una semplice azienda ad un marchio.

Il tone of voice crea fiducia

Quando i clienti identificano un tono di voce, identificano anche una personalità. Iniziano a formare un’immagine di una persona o di un’azienda in base al tone of voice che si presenta. In questo modo, i clienti hanno la sensazione di conoscere il marchio o l’azienda, portando con sé un senso di fiducia e familiarità.

Sviluppare un tono coerente in tutte le connessioni dei clienti al proprio brand, inclusi tutti i canali dei social media, fa apparire genuini e i clienti si sentono a proprio agio. Quella familiarità è confortante, poiché sanno cosa aspettarsi dall’azienda.

Il tone of voice come arma di persuasione

Una volta guadagnata la fiducia dei potenziali clienti, si può usarla per influenzare le loro decisioni e convincerli a fare affari con te, usando il tone of voice come arma di persuasione. Dopotutto, è più probabile che facciano affari con un’azienda che gli piace e di cui si fidano.

Quindi, ha senso per gli affari scoprire chi si è come azienda e rifletterlo nel proprio tone of voice. Una volta individuati i tuoi valori e come si vorrebbe essere percepiti, bisogna assicurarsi che tutti i punti di contatto facciano riferimento a questi valori.

Molto più che una “voice”

Nonostante il nome, il tone of voice non riguarda solo il modo in cui parli. Include tutte le parole che si usano nei contenuti aziendali, sul sito web, nelle e-mail di vendita, nelle brochure dei prodotti, negli script di call center e nelle presentazioni dei clienti, per esempio. Il tono di voce non è lo stesso di una buona scrittura o di un messaggio forte. È il livello successivo rispetto a quelle cose. Si tratta di utilizzare il linguaggio per dare alle tue comunicazioni la voce del marchio distinta e riconoscibile.

Leggi anche: Tone of voice: la giusta voce del brand.

Di comunicazione, ma anche di tanto altro, se ne parlerà il 29 e 30 Settembre 2022 all’undicesima edizione di EcommerceDay.

DAI UN’OCCHIATA AL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCE DAY