Home Formazione LE COMPONENTI CHIAVE DELLA BRAND IDENTITY

LE COMPONENTI CHIAVE DELLA BRAND IDENTITY

Le componenti chiave della brand identity.
Le componenti chiave della brand identity.

La brand identity è un insieme di componenti chiave, visive e non, che rappresentano le idee di un’azienda e consentono ai clienti di ricordare un brand e di distinguerlo dagli altri. Aiuta a modellare le percezioni dei consumatori su un’azienda, a creare lealtà e fiducia e a rendere memorabile un brand.

Avere una forte identità di marca è fondamentale se si vogliono ricevere vantaggi come la fedeltà dei clienti, il riconoscimento del marchio, e la crescita costante. Aiuta a rappresentare i valori e la personalità del tuo marchio e a trasmettere messaggi coerenti su tutti i canali di marketing.

Gli elementi chiave della brand identity sono nome, logo, design, soundmark e colore, che aiutano un marchio a distinguersi dalla concorrenza nella mente dei consumatori. Il team aziendale seleziona un nome, sviluppa un logo, crea messaggi e un certo modo di comunicare, crea forme e immagini e usa i colori per formare un’immagine specifica nella mente dei consumatori.

IL NAMING

Dall’inglese “to name”: dare un nome al proprio brand. Il processo di naming è una delle parti più critiche del processo di costruzione della brand identity.

I consumatori del mondo moderno usano i nomi dei brand per qualcosa di più della semplice definizione dei loro marchi preferiti. Il nome giusto può aumentare le tue possibilità di guadagnare nuovi clienti, mostrandogli i valori fondamentali che rappresenti.

Leggi anche: Brand Naming? Usa il naming DESC

IL LOGO

I loghi possono essere presentati sotto forma di immagini, testi e forme che descrivono il nome e lo scopo di un marchio. Naturalmente, un logo è l’elemento chiave dell’identità di un’azienda dal momento che i clienti di solito vi prestano attenzione. Si può anche utilizzare un logo di testo (significa avere solo il testo del nome di un marchio). Sempre più aziende ora scelgono loghi di solo testo poiché sono più facili da ricordare.

Leggi anche: Come creare un logo all’altezza del vostro brand.

I COLORI

Concernente al design del logo è la tavolozza dei colori.

I brand dovrebbero avere solo pochi colori primari, ma si può anche selezionare colori secondari da utilizzare insieme ai tuoi colori primari in alcuni dei tuoi materiali.

La composizione di colori che viene scelta da un’azienda gioca un ruolo chiave in tutte le risorse marketing. La selezione dei colori dev’essere coerente e strategica. Dal momento in cui ogni colore ha un suo significato, la scelta della tavolozza deve allinearsi con i valori dell’azienda e il messaggio che si vuole comunicare.

TIPOGRAFIA PROFESSIONALE

I fonts sono potenti. I fonts più famosi sono riconoscibili anche se presi fuori contesto.

I caratteri tipografici sono essenziali per comunicare in maniera veloce molti aspetti del brand ai consumatori.

Nella scelta del font adatto per il proprio brand ci si imbatterà in tre diverse categorie:

  • caratteri SERIF: sono classici, tradizionali e affidabili.
  • caratteri SANS-SERIF: sono moderni, puliti e aiutano a creare design minimal.
  • caratteri SCRIPT: riproducono la scrittura a mano, sono informali e artistici.

L’azienda necessita di un singolo carattere tipografico che dev’essere in linea con il proprio logo e la tavolozza di colore. Proprio come gli altri elementi, il font dev’essere semplice, leggibile, e comunicare la personalità del tuo brand.

PACKAGING DESIGN (design della confezione)

Un’altra componente chiave della brand identity è il packaging design, il processo di progettazione dell’imballaggio del prodotto per contenere, riconoscere e consegnare in modo sicuro un prodotto.

Il concetto di design deve attirare l’attenzione di un cliente, ma anche fornire informazioni sul prodotto.

L’uso della confezione come forma di marketing, a volte chiamato “Packvertising”, è una parte cruciale e spesso trascurata del design della scatola. La confezione è un elemento essenziale della strategia di marketing.

Sicuramente tra i packaging memorabili della storia c’è quello della bottiglia di Coca-Cola. Per la creazione di ciò, furono date delle linee guida chiare e semplici: “la bottiglia dev’essere riconoscibile anche ad occhi chiusi”.

Leggi anche: Packaging, tre motivi per cui serve al tuo brand.

SOUNDMARK

Sviluppare un soundmark (segno sonoro/jingle) è una parte importante della brand identity. Che sia attraverso un jingle vocale accattivante o una melodia strumentale memorabile associata al brand, questo può influire sul modo in cui i consumatori percepiscono un brand. I suoni possono aiutare a raggiungere un target che non può essere soddisfatto dal marketing visivo.

Uno dei soundmark più celebri di questi tempi è il “ta-dum” di Netflix, anche magari inconsciamente, è impresso nelle menti di tutti noi.

MANTENERE LA PROPRIA BRAND IDENTITY

Dopo aver analizzato le componenti chiave della brand identity possiamo dire che, costruire una brand identity richiede più della semplice identificazione dei componenti visivi del brand. L’immagine del tuo marchio è in definitiva costituita da come il tuo brand viene percepito nel tempo. Essere consistenti nella presentazione e nel tono è fondamentale per una strategia di brand coerente.

Vuoi scoprire meglio come creare una brand identity vincente per il tuo brand? Vienici a trovare all’undicesima edizione di Ecommerceday il 29 e 30 settembre 2022.

CONSULTA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY

Articolo precedentePURPOSE VALUE E LE 5P
Prossimo articoloGlobal RepTrak 100: una classifica che non pensa solo al fatturato