Home Web Marketing Mobile I numeri della Mobile Economy in Italia

I numeri della Mobile Economy in Italia

I numeri della mobile-economy | Ecommerce Guru

L’Osservatorio del Politecnico di Milano ha delineato il quadro della situazione italiana relativa alla Mobile Economy. Attualmente le reti LTE coprono l’80% della popolazione e 8 milioni di dispositivi sono connessi alla rete cellulare, ma a fine 2015 si prevedono 40 milioni di smartphone e 10 milioni di tablet in circolazione. Il che si traduce in un ecosistema che varrebbe 25,7 miliardi di euro, pari all’1,65% del PIL.

Grazie alle sempre migliori prestazioni dei dispositivi mobili di oggi ed ai prezzi sempre più accessibili, anche il settore dei servizi e delle applicazioni mobile, ha fatto registrare un notevole sviluppo; sia nel mercato B2C, che B2B, compresa la Pubblica Ammnistrazione. In Italia, a fine 2014, si contavano 35 milioni di smartphone, ma che saliranno a 40 milioni entro fine anno; 9,5 milioni di Tablet, che dovrebbero superare i 10 milioni alla fine del 2015. Inoltre, il numero di app sviluppate in totale per i vari sistemi operativi, sono più di 3 milioni.

Questa quindi è la situazione attuale per quanto riguarda la navigazione da mobile: quasi 18 milioni di utenti unici al giorno connessi ad Internet con i propri smartphone e tablet, contro meno di 13 milioni che navigano dal Pc.

È evidente che il Mobile sia una grande opportunità di sviluppo sia dal punto di vista del processo di digitalizzazione del nostro Paese che per la crescita economica. Ma quali sono i consumi che più di tutti spingono l’economia mobile?

Primo tra tutti il Mobile Commerce, che pesa per il 10% sui consumi della Mobile Economy e per il 18% sul totale dell’e-commerce italiano. L’acquisto di giochi, video, news, musica ed altri contenuti digitali, si avvicina al miliardo di Euro; crescendo del 18% e pesando per il 40% sul totale degli acquisti effettuati dai vari store. Per quanto riguarda le attese sul Mobile Commerce si prevede un aumento costante del suo valore; arrivando a pesare quasi per il 40% sul totale e-commerce entro il 2017.

Sono invece in calo i servizi legati alla fonia ed alla messaggistica (-16%) a causa di offerte sempre più aggressive nei confronti dei clienti. Mentre cresce la spesa per il traffico dati da mobile che cresce del 14% e pesa per il 16% sul mercato. Di 3 miliardi di euro, è infatti, il valore degli investimenti da parte degli Operatori Telefonici per per l’ampliamento della copertura delle reti LTE  e per l’aggiornamento delle reti Hsdpa.

In definitiva, la Mobile Economy dovrebbe avere un tasso di crescita medio del 14% fino al 2017. Sarà particolarmente rilevante la crescita dei pagamenti in mobilità, che dovrebbero subire una notevole evoluzione nei prossimi 3 anni.

Non a caso anche Google ha deciso di favorire lo sviluppo del mobile, lanciando lo scorso 21 aprile 2015 il suo nuovo algoritmo in grado di mostrare tra i risultati delle ricerche effettuate da dispositivi mobili, solo i siti web ottimizzati per la navigazione da smatphone e tablet. Il cossiddetto Mobilegeddon.

Tratto da un articolo di Giuseppe Migliorino di iphoneitalia.com

Articolo precedenteAzioni scorrette possono portare a sanzioni. Come evitarle nell’e-commerce?
Prossimo articoloCome il canale digitale influenza l’acquisto di un’automobile
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.