Come perfezionare i propri contenuti online

Come perfezionare i propri contenuti online

Leggimi

Come perfezionare i propri contenuti online. Comunicare è tutta questione di stile. Più si è padroni della lingua, maggiori saranno le probabilità di effettuare vendite di successo e incrementare le conversioni. Per non parlare della maestria che bisogna dimostrare di avere con i Social Media: più comunicazione di così... Senza però la dovuta capacità d'espressione, i contenuti non possono sperare di brillare né di essere assimilati dai lettori. Come si può fare allora per migliorare le proprie strategie content marketing?

Come perfezionare i propri contenuti online

Questi quattro consigli sono ciò che di meglio possiate sperare di ottenere ogni volta che meditate su come migliorare i vostri contenuti online.

Da dove partire?

Leggete, leggete, leggete. E qualsiasi tipo di testo, dal semplice Chi a i Fratelli Karamazov all'oroscopo alle istruzioni per l'uso di un ferro da stiro. L'importante è affinare la vostra capacità espressiva. E per farlo non esiste risorsa migliore della lettura. Naturalmente, non dimenticatevi di scrivere. Scendendo nel campo vero e proprio dell'articolazione sintattica del pensiero, dovrete sforzarvi di allenare la penna e lavorare sullo stile.

L'incipit è fondamentale

Ogni testo che si rispetti comincia sempre con un incipit particolare, coinvolgente, accattivante. Questo dev'essere anche il vostro caso. Siate seri e attraenti, cercate sempre di contestualizzare i contenuti che create, a seconda della tipologia di pubblico che avete di fronte. Studiate i lettori che volete avere, e impegnatevi a fornire i testi necessari alla loro sete di informazioni.

Alcuni limiti da tenere a mente

Nei blogs la maggior parte degli articoli non è più lungo di 1500 parole. L'oggetto di un'email non deve superare i 50 caratteri, mentre su Facebook o Twitter gli stessi non devono essere maggiori di 120-130. Ogni paragrafo dovrebbe aggirarsi intorno alle tre-quattro righe al massimo. Se sfruttate strategie su YouTube, badate a che i vostri video non siano più lunghi di tre minuti ciascuno. Questi sono alcuni tra i limiti più importanti da tenere a mente.

Riguardate il testo

Leggete e rileggete più e più volte ciò che avete scritto. È l'unica maniera per evitare di incorrere negli odiosi errori di punteggiatura. A nessuno piace un testo pieno di errori, o sintatticamente scorretto. Badate pertanto a curare particolarmente questo aspetto, onde evitare problemi e spiacevoli sorprese. In più, un testo pulito e curato vi darà molta più garanzia di affidabilità di quanto non possa fare un testo corrotto. Non siate pigri e dateci sotto con la revisione.