ROI YouTube o ROI TV?

ROI YouTube o ROI TV? Ciò che si deve sapere

Leggimi

ROI YouTube o ROI TV? Ciò che si deve sapere. Si parte dal presupposto che, stando a ricerche recenti, il ritorno sull'investimento delle campagne su youtube è più elevato di quello delle campagne condotte su un mezzo televisivo.

Dedicarsi alla gestione della spesa pubblicitaria non è mai un mestiere semplice. Troppa frammentazione, troppi canali ai quali rivolgersi e di cui tenere conto per incrementare le vendite a lungo termine. Tradizionalmente, il predominio è sempre stato della televisione. Slogan e spot di breve durata trasmessi in TV garantivano ai brand detentori dell'annuncio un ROI sicuro ed elevato. Adesso, la situazione sta cambiando.

ROI YouTube o ROI TV?

Abbiamo scelto di riferirci a un sondaggio elaborato da Think With Google in collaborazione con una serie di partner di rilievo, tra cui BrandScience, MarketShare e GfK. 56 sono i casi coinvolti nello studio. In ognuno di questi modelli viene eplicato chiaramente come la pubblicità su YouTube abbia generato un ROI (Ritorno sull'Investimento) superiore a quello della Tv. Il video online ha ottenuto una grande efficacia di promozione, di gran lunga superiore ad altre tattiche apparse in rete.

Un piccolo esempio

Nella ricerca viene fatta menzione del caso di una campagna online in Francia. L'azienda Danone ha realizzato uno spot online su YouTube relativo al dessert Danette. Il successo della campagna è stato tale da generare un ROI superiore di quasi tre volte a quello della TV per ogni euro di spesa. Le vendite presso i consumatori non abituali di Danette sono aumentate del 66%.

Spendere di più per ottenere di più

Secondo le parole di Paul Dyson, fondatore di Data2Decisions, ROI di YouTube più elevati suggeriscono una spesa da due a sei volte superiore. Spendere di più per ottenere di più, sembrerebbe suggerire tale affermazione. E' particolarmente chiaro che investire in una promozione in grado di portare a grandi risultati a lungo termine sia la scelta da seguire.