5 strumenti per postare su Twitter

Leggimi

5 strumenti per postare su Twitter. Twitter è una delle piattaforme Social più utilizzate per attrarre audience e creare un engagement con i propri contatti sicuro e duraturo. Per poterlo sfruttare come si conviene, però, è necessario dedicarci molto tempo, sicché la piattaforma, come quasi tutti i Social Media, esige e richiede una costanza e una dedizione senza interruzioni. 

5 strumenti per postare su Twitter:

Qui di seguito sono esposti cinque strumenti (chiamati altresì automation tools) che possono essere utilizzati liberamente per postare su Twitter e programmare i propri tweet senza dover essere costretti a curarne manualmente ogni giorno la pubblicazione, così come ottenere spunti e idee per i contenuti futuri, trovare nuovi seguaci, o riproporre contenuti passati.

1) Tweriod:

Quand'è il momento più adatto per postare un tweet? Grazie a Tweriod avrete modo di scoprirlo. L'applicazione analizza sia i vostri tweets, sia quelli dei vostri seguaci, ed elabora di conseguenza le tempistiche migliori per ottenere un engagement quanto più sicuro e duraturo. Uno strumento completamente gratuito, Tweriod può analizzare fino a un massimo di 1000 seguaci.

2) Buffer:

L'applicazione è, molto probabilmente, una delle piattaforme per automatizzare i post più famose e utilizzate al mondo, data la semplicità d'uso che la caratterizza. Grazie a Buffer potete programmare, pubblicare e analizzare i vostri post attraverso pochi semplici e intuitivi passaggi. Naturalmente, la pubblicazione non si limita a Twitter, estendendosi altresì anche a Facebook, Linkedin e Pinterest.

3) Feedly:

Avete di fronte a voi un'ingente quantità di contenuti rilevanti, ma non sapete come organizzarli? Con Feedly avrete modo di automatizzare l'intero processo. Potrete leggere i contenuti più pertinenti e condividerli su Twitter attraverso tutta una serie di funzionalità, e potrete anche monitorare tutte le notizie che riguardano la vostra attività, i prodotti da voi realizzati, e le azioni dei competitor, basta solo che vi colleghiate a Google Alerts.

4) Hootsuite:

L'applicazione Hootsuite vi permette di gestire le vostre piattaforme Social Media in maniera intuitiva ed immediata. Potete programmare i messaggi destinati a una pubblicazione futura, così come tracciare i vostri sforzi, monitorare i risultati sulla base di ciò che il vostro bacino di utenza è intento a comunicare e trasmettere, condividere contenuti sulla base della località, o del linguaggio, e molto altro.

5) SocialOomph:

SocialOomph è un'applicazione che è stata pensata per incrementare la produttività delle piattaforme Social Media. In che modo? Garantendo tutta una serie di servizi, da quelli standard come la programmazione dei tweet, l'identificazione delle parole chiave, la creazione di più account fino a un massimo di cinque, a quelli propri di un abbonamento premium, vale a dire filtrare i profili così da evitare di incorrere in account spam, targetizzare specifici contatti, avere la possibilità di accedere anche alla programmazione di altre piattaforme Social come Facebook, Pinterest e Linkedin.