Come_organizzare_al_meglio_un_evento_su_Facebook_e_trarne_il_massimo

Come organizzare al meglio un evento su Facebook e trarne il massimo

Leggimi

In che modo si può creare il miglior evento su facebook possibile e che vantaggi può dare sponsorizzare il proprio evento tramite questo social?

Prima di creare l’evento su facebook: la preparazione

Scegliere di creare un evento su Facebook o sponsorizzarne uno attraverso questo  un modo per attirare più persone e pubblicizzare suddetto evento. Ma anche se la teoria è facile, la pratica diventa un po’ più difficile. Ci sono alcuni errori da non fare e, soprattutto, alcune cose da sapere prima di pubblicare l’evento e invitare persone.

  • Avere una grafica efficace, capace di attirare le persone. A volte basta un’immagine sola, a volte, è meglio scegliere diverse copertine da cambiare nel corso del tempo, mano a mano che l’evento si avvicina. Se si tratta di un evento che si ripete negli anni è bene creare una pagina di Facebook dedicata.
  • Organizzare un calendario. Non basta creare un evento e sperare che la gente se ne interessi. Una volta organizzato l’evento bisogna fare in modo di avere dei contenuti da condividere riguardanti questo. Altrimenti c’è il rischio di perdere l’interesse delle persone e non avere partecipanti. Sarebbe meglio avere contenuti ogni giorno, ma se non è possibile almeno bisogna preparare un calendario che abbia qualcosa da pubblicare ogni 3 o 4 giorni.
  • Assicurati di avere tutte le informazioni necessarie. Il luogo, l’orario, l’argomento o gli argomenti, il piano B in caso di problemi. Se non si hanno a disposizione subito queste informazioni è bene sapere, almeno indicativamente, una data entro cui si possono avere. In questo modo le persone sapranno come organizzarsi anche con anticipo.
  • Inserire la descrizione dell’evento, degli organizzatori e qualche accenno sullo staff. Aggiungere, se possibile, il modo per raggiungere questo evento, come bus, treni o anche strade più dirette.

Una volta creato l’evento su facebook cosa c’è da fare?

Non basta essere preparati prima dell’organizzazione dell’evento su facebook. Bisogna anche sapere come gestire il tutto.

  • Seguire il calendario dei contenuti da condividere per tenere viva l’attenzione.
  • Condividere foto e dettagli riguardo all’organizzazione. In questo modo le persone si sentiranno più vicine ed emozionate. Sarà quasi come se partecipassero anche loro all’organizzazione.
  • Creare un add su Facebook per pubblicizzare l’evento. Sfrutta la possibilità di pagare qualcosa per pubblicizzare l’evento anche fuori dalla tua lista di contatti e conoscenti. In questo modo, scegliendo il giusto target, avrai più possibilità di dar vita a un evento grandioso e capace di attirare persone diverse. Questo, nel caso in cui sia un evento che si ripete ogni anno, permetterà alla cosa di crescere.

Qualche consiglio in più per un evento su Facebook

Ci sono ancora un paio di attenzioni che si possono utilizzare per avere un evento con più successo.

  • Pensa un hashtag da legare al tuo evento e sfruttalo ogni volta che puoi.
  • Usa il potere della multicanalità. Vero che la pagina principale sarà quella di Facebook, ma tenere fuori Instagram e Twitter sarebbe un errore. Se possibile, poi, è bene creare anche sito internet per il proprio evento.
  • Utilizza più amministratori per l’evento e la pagina. In questo modo è più facile che, nel caso in cui fossero problemi, ci sia sempre qualcuno disponibile e presente per risolverli.
  • Dai dei premi. Per esempio se per entrare all’evento bisogna pagare perché non organizzare una prevendita? Oppure perché non organizzare un gioco per convincere le persone a condividere l’evento per, magari, avere uno sconto all’entrata o su prodotti che possono venire sponsorizzati? In questo modo le persone condivideranno e faranno pubblicità.

Soprattutto è importante ricordarsi di essere professionali, ma mostrare interesse e curiosità per l’evento che si va a organizzare. In questo modo di manterrà viva l’attenzione delle persone. Se l’evento che andiamo a organizzare non interessa agli organizzatori, perché mai dovrebbe coinvolgere terzi?