Creare contenuti Social Media di rilievo in 5 mosse

Leggimi

Creare contenuti Social Media di rilievo in 5 mosse

Uno dei modi migliori per avere un impatto tenace e duraturo sul web e ottenere l'engagement è di utilizzare una campagna di content marketing aggiornata alle ultime tendenze. Qui di seguito sono elencati cinque punti chiave a uso di tutte le aziende interessate ad incrementare la qualità e la visibilità dei propri contenuti web, usufruendo dei canali di Social Media.

1) Aggiungete immagini ai vostri Post per la massima interazione

Per quanto i contenuti da voi espressi e proposti possano essere ben realizzati, la mancanza di immagini appropriate non potrà che tradursi inevitabilmente in un calo di interazione ed engagement. La piattaforma Buffer, dopo aver integrato con sempre maggiore sistematicità immagini in linea ai tweet che pubblicava, ha potuto beneficiare di un incremento dei click pari al 18% rispetto a quelli che riusciva a ottenere avvalendosi dei semplici tweet.
Per quanto riguarda Facebook, le immagini sono altrettanto essenziali. Il loro valore è talmente elevato da far sì che il loro utilizzo sia capace di ottenere sette volte tanto il totale dei likes e delle condivisioni dei contenuti che ne sono sprovvisti. Assicuratevi pertanto di utilizzarle al meglio, concentrandovi inoltre sulle foto del profilo e di copertina, indispensabili per rappresentare il vostro brand a più persone possibili.

2) Tenete a mente la differenza tra la vostra voce e il vostro tono

La vostra voce deve essere stabile e consistente, in linea con la sicurezza da voi esercitata in tutte le attività che vi competono. Ciò nonostante, variare leggermente il modo in cui vi ponete nei confronti dei vostri contatti sui Social Media può essere molto utile per creare maggiore interazione. Sui post di Linkedin, per esempio, potreste aver bisogno di esibire un timbro più professionale, serio e composto, qualità che su Twitter non è necessario manifestare. In questa piattaforma conta molto la capacità di creare conversazioni veloci, scattanti e anche divertenti, in grado di catalizzare l'attenzione degli utenti in tempi brevi.
Il primo passo da compiere, quando siete impegnati a creare contenuti Facebook di ampio respiro, è di trovare la formula perfetta
Un post su Facebook dovrebbe reggersi su una serie di formule precise:
- Dovrebbe constare di un link che riporti alla pagina interessata
- Dev'essere breve
- Dev'essere pubblicato al di fuori degli orari di traffico maggiore
- Deve far parte di una programmazione precisa e puntuale
- Deve contenere notizie aggiornate e più che attuali

3) Create hashtag rilevanti e a tema

A questo proposito, la piattaforma Instagram è il canale migliore per godere dei benefici derivanti dagli hashtag. In questo senso, per capire a quali hashtag dare maggior rilievo, potete avvalervi dello strumento Hashtagify.me. Evitate di strafare, ovverossia di esagerare con il numero di hashtag, e concentratevi sulla qualità e la popolarità di questi ultimi.
Se utilizzate Twitter, assicuratevi di creare hashtag che possano amalgamarsi appieno al tono veloce e comunicativo dei vostri post, nonché alla poetica aziendale del vostro brand.

4) Interagite spesso e con criterio

L'interazione è la chiave di ogni strategia di web marketing, sia questa mediata dall'utilizzo delle email, o dei canali di Social Media.
Lo stesso utilizzo di hashtag particolari può permettervi di creare engagement con tutti gli utenti che dimostrino di avere affinità con essi e i contenuti di cui sono portavoce. Avere un alveo comune (la passione) dove far fluire le rispettive attività e interessi è quanto di più importante debba essere ricercato e valorizzato.
Assicuratevi di rispondere sempre a tutti i commenti, ai giudizi e alle eventuali critiche possano esservi mosse contro, stabilite un contatto costante e quotidiano con tutti i vostri contatti istituendo, all'occorrenza, contest particolari che li possano incentivare a seguirvi con maggiore attenzione e trasporto.

5) Calibrate il numero di post per ogni settimana

Tenere una programmazione che faccia leva sulla costanza dei post da pubblicare è un ottimo modo per incrementare l'engagement con i vostri contatti e migliorare la visibilità dei vostri contenuti, badando bene a considerare la natura dei vari canali che vi trovate a utilizzare.
Nel caso di LinkedIn, per esempio, dovreste curate la pubblicazione dei post dal lunedì al venerdì, a scapito del weekend, mentre per quanto riguarda Twitter, e il tipo di comunicazione a esso correlata, ogni giorno è ottimale. Su Facebook è conveniente concentrarsi sui post più importanti principalmente durante la settimana lavorativa, mentre il weekend può essere sfruttato per offrire contenuti un po' più leggeri e di svago. Instagram non richiede una programmazione rigida, in quanto le immagini da postare possono andare bene sia durante i giorni lavorativi che durante il fine settimana. In concomitanza con particolari festività, fate attenzione all'orario in cui postare i contenuti, compite prima una breve ricerca comparativa dei momenti migliori in cui pubblicare.