instagram+pinterest

Instagram e Pinterest per il Mobile: quali i benefici?

Leggimi

L’uso di dispositivi Mobile è divenuto centrale nelle esperienze online degli utenti. La loro diffusione pare non avere ostacoli né echi di diminuzione. La stessa proporzione di adulti online che utilizzano Pinterest e Instagram, dal 2012 a oggi, è raddoppiata. Più in profondità, il 31% degli adulti sono su Pinterest (dal 15% del 2012), mentre Instagram è utilizzato dal 28% di loro (dal 12% del 2012).

Per chi possiede un sito e-commerce, Instagram è lo strumento ideale per l’incremento della diffusione dei propri prodotti. La piattaforma si dimostra col passare del tempo una soluzione sempre più consigliata e vitale per l’interazione tra aziende e utenti online. L’applicazione può essere sfruttata per il social media marketing, garantendo un'adeguata visibilità. La presenza degli hashtag e la descrizione delle immagini, l’organizzazione del profilo, non ultima, la possibilità di usufruire di Boomerang (un'app che permette di convertire una serie di foto in un video di qualità), costituiscono dei veri e propri assi nella manica, se sfruttati sapientemente, per incrementare il numero di clienti.

Dal canto suo, anche Pinterest è divenuto ben presto uno strumento molto amato e utilizzato dalle aziende per il business online. La possibilità di esporre i propri prodotti o servizi attraverso i board (le lavagne virtuali) dividendole accuratamente in base alla tipologia di prodotto o di servizio, è una carta vincente per trovare in fretta i futuri clienti.  Non solo, i board possono essere utilizzate per condividere anche articoli del proprio blog, o video, pareri e commenti dei propri clienti, così da formare un vero e proprio micro-universo

Ma come si comportano tali applicazioni nei confronti del Mobile e in rapporto alla piattaforma più diffusa e famosa al mondo? Il loro predominio, a dispetto di quel che parrebbe, è ancora incontrastato

Il primato di Instagram sul Mobile:

  • Su Mobile, Instagram è un’applicazione più agile, snella e pratica di Facebook. Fornisce un flusso continuo e ininterrotto di immagini. I suoi contenuti sono quindi mirati a una natura di tipo figurativo.
  • A differenza di Facebook, il quale decide per me quali post o persone debba vedere in bacheca, su Instagram, quando seguo qualcuno, ho la possibilità di vedere tutti i suoi post.
  • La ricerca tramite hashtag è molto veloce e scorrevole. A differenza di Facebook, dove essa è molto più limitata in quanto a selezione di parole chiave e relativa ricerca.

Il primato di Pinterest sul Mobile:

  • Pinterest agevola la possibilità di trovare ricette, stili e idee regalo in meno di due minuti.
  • Al pari di Instagram, l’applicazione permette di vedere tutti i post che si desidera vedere (in realtà sono lavagnette virtuali, le cosiddette boards)
  • E’ molto più veloce commentare, seguire e mettere mi piace ai post che interessano.

Interessante, a questo proposito, è il fatto che entrambe le applicazioni sono legate in maniera pressoché esclusiva ai dispositivi mobile. Instagram non permette di caricare le fotografie attraverso il desktop. Il 47% degli utenti vi accede tramite Smartphone, il 53% da tablet. Il traffico generato su Pinterest è all’80% derivato dal mobile.

Facebook, a differenza delle due piattaforme, pur essendo utilizzato a sua volta da dispositivi mobile (80% degli accessi), non è stata ancora elaborata in maniera tale da risultare parimenti efficace. Basti pensare all’App Messenger, separata dal social network e pur sempre parte di esso. L’azienda di Cupertino dovrà implementare ulteriori modifiche se vorrà riuscire a competere, per quanto riguarda il suo utilizzo via mobile, con le altre piattaforme.

Utilizzare in maniera chiara e strutturata queste due piattaforme potrà rivelarsi particolarmente produttivo per tutte le aziende interessate a dare risalto e sviluppo alla propria attività. La web agency Jusan Network ha implementato da anni piani di comunicazione sui Social Media e su piattaforme di questo formato, impegnandosi a seguire in un'ottica multicanale l'enorme potenziale che tali strumenti (e i dispositivi su Mobile) sono in grado di offrire.