social-media-marketing

Qual è la situazione attuale per il Social Media Marketing?

Leggimi

Le aziende stanno dedicando via via sempre più risorse e parti considerevoli del proprio budget al Social Media Marketing. 

I Social Media, se sfruttati sapientemente, possono essere una strategia perfetta per l'incremento del business di un'impresa che sia impegnata nel commercio elettronico. Non è un caso che, a oggi, sempre più aziende e professionisti del commercio elettronico siano coinvolti in campagne atte a promuovere l'utilizzo di tali piattaforme digitali sia per ottenere un'interazione maggiore con i propri clienti, sia per evolversi e stare al passo con i tempi.

Social Media marketing: panoramica attuale

A far luce sulla questione è un recente sondaggio elaborato da Morrison Foerster, all'interno del quale viene elaborata una panoramica generale del Social Media Marketing; con tanto di dati, numeri e statistiche volti a fornire un'idea particolarmente chiara circa la situazione in cui versa questa grande. Al grande sviluppo che questo tipo di attività di web marketing sta vivendo, si accompagnano numerose sfide che aziende e rivenditori devono riuscire ad affrontare nel migliore e più pratico dei modi; riuscire, ad esempio, a individuare e misurare il ROI; così come interagire in maniera più attenta e puntuale con i propri contatti Social; stando attenti a considerare attentamente le odierne dinamiche di mercato.

Per questo motivo abbiamo inteso riproporre il sondaggio di cui sopra e analizzarne così i punti principali:

Risorse allocate per il Social Media Marketing:

- Negli Stati Uniti è previsto che le aziende spenderanno oltre 17 miliardi di dollari in campagne Social Media marketing nel 2017, con un incremento significativo rispetto ai 7 miliardi di dollari spesi nel il 2014.
- Il 66% delle aziende intervistate nel sondaggio dispone di un team di esperti Social Media. Le loro competenze in materia sono sempre più richieste e ricercate.
- La maggior parte delle agenzie e associazioni B2C del Nord America riportano di utilizzare, per le loro attività, una media di 7 piattaforme Social Media ciascuna.

Brand e App Mobile, la combo per il Social Media Marketing:

I brand più famosi e conosciuti non si sono risparmiati, promuovendo i propri prodotti, servizi e attività con la creazione di Applicazioni Mobile, spesso di enorme successo.
- l'89% dei 100 brand più rinomati al mondo, secondo una classifica stilata da BrandZ, ha progettato e lanciato sul mercato almeno un'applicazione per mobile devices, dal 2013 fino ad ora.
- Il 42% dei content marketers B2C del Nord America hanno affermato di utilizzare app mobile con continuità.
- Più del 50% delle aziende sottoposte a sondaggio ha ribadito l'intenzione di creare almeno 10 app mobile ciascuna entro il 2018.

Figure relative al customer-engagement:

- Il 90% dei brand e delle imprese afferma di interagire in maniera sistematica con i propri clienti; malgrado il 58% di questi abbia spesso ribadito, a seguito di sporadici problemi o esperienze fallimentari sull'uso di particolari servizi o prodotti, di non aver ricevuto alcuna risposta da parte dell'azienda in questione.
- Stando al sondaggio, i tempi medi di risposta dei brand su Twitter per eventuali problemi o questioni particolari sono di nove ore.
- Circa l'83% dei rivenditori ignorano le richieste e le domande dei propri clienti; mentre i restanti costringono questi ultimi ad attendere una media di 12 ore, prima di concedere loro una risposta.

Piattaforme Social più utilizzate:

Per quanto riguarda le piattaforme Social, il predominio è riservato a Facebook; il quale viene utilizzato in maniera massiccia e capillare dal maggior numero di imprese e rivenditori. Instagram e Pinterest si stanno sviluppando di pari grado, mietendo consensi soprattutto all'interno di aziende specializzate in campi del marketing più o meno di nicchia.

Ad spending:

Negli Stati Uniti, si prevede che i marketer B2B spenderanno più di 100 miliardi di dollari in attività di Social Media Advertising entro il 2017.
Studiosi e ricercatori hanno rivelato la possibilità che il totale di denaro speso in questo genere di attività promozionali sarà in grado di raggiungere se non superare il budget utilizzato nell'advertising televisivo entro il 2018.

Sfide da affrontare e sostenere:

- Oltre il 60% dei marketer, stando al sondaggio, hanno dichiarato di avere problemi a generare ROI; e solo il 15% di questi può mostrare l'effetto quantitativo del Social Media Marketing all'interno del proprio business.
- L'interpretazione dei dati generati dalle campagne social media è ancora uno scoglio. Solo il 41% delle organizzazioni concorda sul fatto che la propria azienda riesca a convertire i i dati forniti dai social media in guadagni concreti.