ecommerceguru-come-collegare-tra-loro-profili-dei-tuoi-social

Social Network: come collegare tra loro i profili dei tuoi social

Leggimi

Uno dei problemi che si trovano di fronte le aziende, ma anche coloro che vogliono diventare influencer o autori di blog è quello di riuscire a gestire i vari profili dei social network a tempo. Ma ci sono modi diversi per riuscire a organizzare al meglio il tutto senza perdere tempo e followers.

Perché collegare tra i loro profili dei social network?

A un primo sguardo può sembrare inutile: che problema c’è, basta ricordarsi di programmare tutto. Ebbene, di tutti i social network in circolazione solo Facebook permette di programmare in modo efficace e preciso i nostri post. Quindi, se questo social in questione funziona bene per questa situazione in particolare, altri non sono così fortunati. Si tratta di social network diversi, che richiederebbero l’utilizzo diretto e costante da parte degli utenti. Twitter, per esempio, vive sull’onda del momento, seguendo gli hashtag del giorno o dell’ora. È una conversazione continua e quindi, idealmente, vuole che le persone siano fisicamente presenti a prendersi cura dei loro tweet.

Instagram, invece, dovrebbe far vedere il mondo attorno a noi e quindi, anche lì, l’utente dovrebbe essere presente sul momento. In più su questo social network in particolare la vita di un’immagine è brevissima, poche ore da sfruttare al massimo. Ed è quindi fondamentale riuscire a caricarla all’orario migliore. Insomma, ogni social network ha i suoi tempi e le sue richieste da parte degli utenti e se alcuni sono più “tranquilli”, come Linkedin o Facebook, altri richiedono estrema velocità. Riuscire a gestirli tutti, ottimizzandoli e riuscendo a ricavarne il meglio, è complicato e richiede tempo ed energie. Quindi, collegandoli e programmandoli in precedenza si può riuscire a rendere il tempo passato sui social network più efficiente.

Hootsuite: il metodo più famoso per collegare tra loro i social network e le altre

Tra le tante opzioni che si possono trovare su internet per collegare tra loro i social network c’è sicuramente Hootsuite. È una social media management platform creata nel 2008 da Ryan Holmes e permette di gestire i propri social network da una dashboard. Grazie a questa piattaforma si possono gestire allo stesso tempo i social più famosi: Facebook, Youtube, Twitter, Instagram, Linkedim e Google+. Sono inoltre disponibili modi per implementarlo, riuscendo così a raggiungere anche Reddit, Tumblr e altri. Insomma, permette di avere una visione a tutto tondo e ha conquistato anche aziende e persone famosa, come la HBO, la Panasonic o l’amministrazione Obama.

Grazie alla dashboard Hootsuite permette di gestire e vedere in tempo reale quello che succede sui social network più famosi, riuscendo così a essere sempre presenti. Esiste sia la versione a pagamento, sia quella gratuita.

Esistono poi altre opzioni meno famoso, ma comunque conosciute. Per esempio esiste Spidwit, un’alternativa italiana che prende ispirazione da Hootsuite nella gestione dei social network, con diversi pacchetti a seconda delle necessità.

Per chi invece cercasse qualcosa di efficace e gratuito Dlvr è forse quello che permette più libertà senza bisogno di pagare. Ovviamente un’azienda dovrebbe preferire un piano a pagamento, perché in grado di dare più libertà di gestione, ma per privati e freelancer alla ricerca di un aiuto anche i pacchetti free, soprattutto per una prima prova, sono un’idea.

E-commerce e social network: sono collegati

Uno dei miglior modi per farsi pubblicità rimane il passaparola. Marketing online e offline aiutano e sono fondamentali. In aggiunta la possibilità di avere un contatto diretto con gli utenti, sentire le loro opzioni e creare un legame. Avvicinarsi alle persone fa sì che queste sentano più presenti le aziende e qui si mostra l’utilità dei social network. Non si tratta solo di fare pubblicità, ma di farla sentire vicina alle persone. Per questo riuscire a essere attivi, presenti e organizzati sui social network diventa fondamentale.

Per discutere e analizzare queste nuove tecniche e strategie di marketing e pubblicità a Torino si tiene ormai da otto anni l’Ecommerce Day, un evento dedicato al mondo dell’ecommerce. Qui, attraverso workshop, discussioni e incontri si analizzano e studiano gli effetti della tecnologia nel mondo, per creare strategie ragionate e sensate, capaci di anticipare i tempi.

Eventi come questo sono molto importanti, perché ora al mondo tutto è collegato, non solo i profili dei social network.