Tre semplici trucchi per promuovere i contenuti sui social media.

Tre semplici trucchi per promuovere i contenuti sui social media

Leggimi

Tre semplici trucchi per promuovere i contenuti sui social media. Puntare sull'emozione, in una strategia social media marketing, è ciò che permette ai brands più in voga e conosciuti di continuare a ottenere il successo tanto faticosamente guadagnato negli anni. I guru del marketing lo hanno compreso ben presto e si impegnano ogni giorno in attività di promozione volte a stimolare negli utenti emozioni particolari, dalla gioia alla spensieratezza alla commozione, sfruttando il potenziale della sfera emotiva umana a vantaggio della propria attività.

Tre semplici trucchi per promuovere i contenuti sui social media

Commuovere, persuadere, convincere, influenzare. Com'è che la maggior parte dei brands celebri e rinomati riescono sempre ad attrarre l'attenzione degli utenti online? Alla base delle loro strategie vi sono alcuni trucchetti piuttosto essenziali, il cui ruolo è sempre efficace nel garantire una conversione in più. Abbiamo scelto pertanto di prendere come esempio tre semplici trucchi di cui i brands si servono per promuovere i propri contenuti sui social media.

Realizzare titoli clickbait

A tutti sarà già capitato di trovarsi di fronte al titolo di un articolo particolarmente interessante. La maggior parte di loro sono invitanti, curiosi, originali, dalla semplice soluzione logistica a trucchi e consigli web marketing che, si dice, possono fare miracoli una volta messi in atto. Tantissimi articoli, post, video e dissertazioni, anche i semplici video su Youtube, a tenerli in considerazione, sono anticipati per la maggior parte da titoli clickbait, vale a dire, titoli esca, creati unicamente per ottenere visualizzazioni. Si tratta di un trucco poco professionale che viene utilizzato per ottenere visibilità in maniera spesso virale. Questi titoli promettono qualcosa che non ha niente a che vedere con i contenuti del video o dell'articolo stesso. E sono spesso realizzati in concomitanza con avvenimenti sociali significativi.

Creare storie commoventi

Puntare diritto a una delle emozioni più potenti e coinvolgenti dello spettro sentimentale umano è sicuramente un must per tutte le imprese impegnate in attività di social media marketing. L'emozione in questione è la commozione, materia prima che sempre più brands e imprese si impegnano a suscitare negli spettatori, attraverso campagne marketing mirate. Si crea una storia che sappia smuovere l'animo degli utenti, che sia capace di tenerli con gli occhi incollati allo schermo, rapiti dall'innominabile vicenda. Soprattutto in forma di video. Piccoli trailer dove è il dolore di una famiglia o il senso di riscatto di una persona al termine di una sfida difficile e sofferta ad avere la prima pagina, ed è subito pioggia di likes e condivisioni su tutti i principali canali a disposizione.

Creare storie divertenti

Naturalmente, sono soprattutto le storie divertenti a coinvolgere maggiormente gli utenti online. Qualunque web-surfer acceda ai social media, lo fa con l'intento di distrarsi e incorrere in immagini divertenti e video spassosi, meme e GIFs ilari e comici e improbabili che lo appaghino il tempo necessario a dimenticare le storture della sua giornata lavorativa. Pertanto, essendo la risata uno dei mezzi più efficaci nell'accattivarsi la simpatia e l'attenzione di una persona, sempre più operatori di social media marketing si stanno impegnando in strategie apposite, volte a creare un engagement che i soli contenuti informativi non possono garantire.

Tre semplici trucchi per promuovere i contenuti sui social media, e sarete ben presto i re del web. Ma a ben pensarci, vi siete mai chiesti come mai le strategie social media siano così importanti? Seguite questa pagina per chiarirvi tutti i dubbi.