Strumenti Google per i consumatori

Strumenti Google per i consumatori: uno sguardo

Leggimi

Strumenti Google per i consumatori: uno sguardo. Un recente studio pubblicato da Think with Google ha potuto mettere in luce alcuni tra gli strumenti pubblici di Google più importanti per saperne di più sui consumatori. Sempre più aziende e brand ne fanno uso. Le ricerche sono sempre supportate da dati aggiornati al minuto e alla precisione certosina che ne deve pertenere. Inoltre, il tempo e denaro da utilizzare per gli studi sono significativamente minori rispetto a quelli impiegati in altri tipi di ricerche.

Strumenti Google per i consumatori: uno sguardo

Per questo tali tool hanno successo. Secondo la piattaforma Think with Google ve ne sono tre la cui importanza è universalmente riconosciuta.

Google Consumer Surveys:

Google Consumer Surveys è uno strumento particolarmente utile per trarre informazioni sui consumatori e comprenderne così gusti e abitudini d'acquisto. I risultati possono essere segmentati in parametri ben precisi quali età, sesso, reddito, così da ottenere una targetizzazione mirata. Le sessioni di ricerca durano pochi giorni e analizzano migliaia di elementi a prezzi irrisori.

Google Trends:

Anche questo è un altro strumento particolarmente efficace per carpire gli interessi del pubblico. Google Trends permette di scoprire quali sono le novità e le tendenze in ascesa e quali in declino. A seconda della parola chiave che inserite, la ricerca selezionerà l'andamento di popolarità della stessa, e i paesi dove è più diffusa. Ma le sorprese non finiscono qui. Tra le ricerche correlate della parola chiave, Google Trends indica anche che cos'è che cercano esattamente le persone interessate alla parola chiave da voi inserita.

Google Correlate:

Questo strumento rileva e traccia in automatico corrispondenze per le tendenze della rete di ricerca. A differenza di Google Trends, questo tool non mostra ricerche correlate di necessità alla parola chiave da voi inserita. Google Correlate si limita a mostrare ricerche che sono avvenute nel medesimo arco temporale.

Alcuni consigli per migliorare l'esposizione online:

Ogni strategia di web marketing che si rispetti parte sempre da un primo semplice punto: come incrementare le conversioni nel proprio sito web. La risposta a questa domanda sta nel consumatore. Le strategie SEO sono altrettanto importanti, e devono essere utilizzate sapientemente. Ma in primo luogo è il consumatore a dettare legge. Conoscere i consumatori, indagarne modi e abitudini d'acquisto è il primo passo da compiere. E con gli strumenti sopra menzionati tale task non potrebbe essere più facile da eseguire.