Home Formazione Il diversity management come vantaggio competitivo

Il diversity management come vantaggio competitivo

Il diversity management (la gestione della diversità) è una branca della gestione delle risorse umane. Adotta azioni e strategie specifiche per promuovere la diversità sul posto di lavoro e trarre vantaggio dalla creazione di una forza lavoro diversificata.

Questi includono l’assunzione di dipendenti di ogni estrazione, con caratteristiche, attitudini e abilità individuali uniche.

Ci sono ragioni per cui le aziende etnicamente diverse e inclusive hanno tre volte più successo. Riescono ad attrarre e trattenere i migliori candidati.

Il diversity management è quindi un vantaggio competitivo.

Dove inizia il diversity management

Il diversity management inizia all’interno della filiale delle Risorse Umane.

Il personale delle risorse umane dovrebbe prestare attenzione che gli annunci di lavoro siano scritti in modo inclusivo e non discriminatorio. Il personale può quindi continuare con il processo di assunzione alla cieca.

Invece di leggere i curricula dei candidati, le risorse umane possono inviare test attitudinali anonimi e organizzare colloqui solo con i candidati che hanno ottenuto i punteggi migliori. In questo modo, le aziende possono trovare i dipendenti più talentuosi e assicurarsi che l’aspetto, il sesso o l’origine etnica non svolgano un ruolo decisivo nel processo di assunzione.

La consapevolezza culturale della diversità sta crescendo

Molte compagnie trattano il tema della gestione della diversità, ma finora pochissime hanno adottato misure concrete.

Tuttavia, le strategie di gestione della diversità stanno acquisendo sempre più importanza all’interno della cultura aziendale.

La consapevolezza culturale della diversità sta crescendo dentro le compagnie, soprattutto rendendosi conto che il suo lato negativo è la discriminazione.

Gestire la diversità può essere complicato. Ci vuole tempo, risorse ed energia. E purtroppo, l’offerta di programmi di formazione sulla diversità nelle aziende è spesso ancora accolta con occhi strani.

Obiettivi del diversity management

Il diversity management mira a fare un uso ottimale della forza lavoro qualificata esistente nel mercato del lavoro. Ciò consente alle aziende di perseguire diversi obiettivi:

  • Ridurre il tasso di rotazione dei dipendenti: un elevato turnover in azienda indica spesso un alto livello di insoddisfazione tra i dipendenti. Le aziende possono migliorare l’ambiente di lavoro aumentando la diversità e gli sforzi di inclusione assumendo dipendenti in base all’adattamento culturale.
  • Migliorare la capacità di innovazione: le aziende di lunga data a volte lottano con la mancanza di innovazione. Poiché una forza lavoro diversificata porta una più ampia varietà di prospettive e competenze sul tavolo, ciò si traduce in team diversi che hanno approcci più creativi.
  • Conquistare il mercato internazionale: dipendenti di diversa estrazione etnica e con competenze diverse possono aiutare a comprendere meglio le esigenze dei clienti internazionali.
  • Combattere la carenza di manodopera qualificata: le aziende avranno un vantaggio competitivo se si assicureranno di assumere i migliori dipendenti oggi.

La misura più efficace è promuovere l’autentica diversità

La misura migliore da intraprendere è formare una forza lavoro diversificata. È allora che avviene il vero dialogo e lo scambio di idee creative. Anche il miglior laboratorio per rompere gli stereotipi non sarà efficace quanto l’onesta interazione umana. Quando l’azienda promuove una cultura della comunicazione aperta, i dipendenti possono affrontare liberamente qualsiasi problema. Ciò contribuisce al cambiamento organico dell’azienda.

Ogni dipendente può contribuire in prima persona alla formazione di una forza lavoro diversificata. Possono farlo, ad esempio, segnalando amici o conoscenti che ritengono idonei per una posizione aperta all’interno dell’azienda. O difendendo i colleghi che appartengono a una minoranza.

A volte parlare in una riunione sembra più difficile del previsto. Ma ne vale la pena.

EcommerceDay torna in presenza! Il 29 e il 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

CONSULTA IL SITO UFFICIALE DI ECOMMERCEDAY