Come incrementare le vendite con YouTube

Leggimi

L'utilizzo del video marketing, all'interno del marketing mix, fornisce ai consumatori una prospettiva diversa dei propri prodotti e dell'azienda. In questo articolo, vogliamo presentarvi alcuni consigli per incrementare le vendite con YouTube. Parola d'ordine: coinvolgimento!

YouTube è il primo social media al mondo (numero di utenti attivi, video caricati, video visualizzati etc.) per quanto riguarda i contenuti video. Ma come utilizzarlo per aumentare le vendite del proprio ecommerce?

La domanda, per quanto legittima, non è posta nel modo giusto. Ci si dovrebbe chiedere invece: come realizzare un contenuto che coinvolga gli utenti e li invoglia ad acquistare il prodotto presentato nel video?

Cercheremo di dare una risposta a questa domanda fornendovi alcuni consigli che vi aiuteranno ad incrementare le vendite con YouTube.

Realizzare dei video brevi

Gli utenti su YouTube si differenziano dai normali utenti della tv per un consumo di contenuti più veloce e frammentato. Avendo la possibilità di scegliere cosa vedere, come e quando vederlo, passano velocemente da un video all'altro fino a quando non trovano il contenuto che fa per loro.

Secondo una recente analisi svolta Socialbakers, i video sotto i due minuti di lunghezza ottengono quasi il 50% di tutte le visualizzazioni.

aumentare le vendite con Youtube

 

Un dato ancora più vero per i video promozionali. A nessuno, infatti, interessa un video di lunga durata che racconta tutta la storia dell'azienda e che si focalizza su ogni singolo dettaglio del prodotto.

Un altro motivo  per realizzare video di breve durata è fornito dalla stessa piattaforma. Recentemente, YouTube ha introdotto un nuovo algoritmo che favorisce i video che coinvolgono maggiormente gli utenti (e non solo i video con le maggiori visualizzazioni!). Ne consegue che, se gli utenti visualizzano l'intero video e non solo la parte iniziale, YouTube promuoverà quel video portandolo più in alto tra i risultati di una ricerca, o tra i video consigliati.

Creare un proprio canale

Se si decide di creare più di un video per promuovere i prodotti del proprio ecommerce è opportuno realizzare un canale di vendita dedicato.

Vediamo quali sono i principali vantaggi offerti dall'avere un canale dedicato:

  • maggiore riconoscibilità
  • facilità nell'essere trovati
  • aspetto più professionale (logo, banner)
  • organizzazione dei video in playlist (facilità la ricerca degli utenti tra le diverse categorie: caratteristiche, azienda, tutorial, etc.)

Il canale YouTube di Zalando è un grande esempio di come gestire al meglio un canale di vendita dedicato: logo, banner, playlist, numero di iscritti, coinvolgimento, etc.

incrementare le vendite con youtube Essere costati nella produzione

Una volta deciso di creare un canale sul quale caricare tutti i video realizzati è opportuno implementare un piano editoriale in modo da programmare - dando così un effetto di continuità - la pubblicazione dei video. Essendo un social media, gli utenti di YouTube non amano lunghi periodi di silenzio dei propri canali preferiti.

Un consiglio è quello di stabile una frequenza di pubblicazione: una volta al mese o una volta ogni due settimane è il lasso di tempo ideale tra la pubblicazione di un video e quello successivo.

Utilizzare gli Analytics

Youtube fornisce una piattaforma di analisi delle performance dei video pubblicati. Utilizzarla al meglio vi permetterà di comprendere cosa funziona e cosa non funziona. Non concentratevi solo sul numero di visualizzazioni, ma guardate anche altri indicatori come: le fonti di traffico, i dati demografici dei visitatori, il livello di coinvolgimento e i punti dove gli utenti abbandonano la visualizzazione dei video.

Capire chi sono gli utenti del proprio canale e come si comportano al suo interno aiuta a realizzare dei video che si adattano meglio alle loro esigenze, siano esse informative o ludiche.