Liscia (Netcomm): "Nell'ecommerce è un'Italia straordinaria"

Leggimi

Come crescere in un momento di crisi? Fare ecommerce è la soluzione. Lo spiega Roberto Liscia, presidente del Consorzio Netcomm, durante il discorso di apertura dell'ottava edizione del Forum milanese dedicato alla vendita online. L'intera giornata è dedicata al commercio elettronico e alle possibilità che questo offre soprattutto in campo internazionale per espandere il business aziendale e conquistare nuovi mercati.

É “un'Italia straordinaria” quella descritta da Liscia, con 14 milioni di persone che nel mese di febbraio hanno acquistato online, 50% in più nel confronto mese su mese rispetto all'anno precedente. Con la crescita degli utenti, aumentano anche i fatturati dell'ecommerce: nel 2012 l'Italia ha raggiunto quota 10 miliardi di euro, con un incremento del 19% rispetto all'anno precedente.

La crescita investe tutta l'Europa e proprio l'ecommerce si preannuncia come canale scaccia-crisi: “Malgrado la recessione – spiega Liscia – in Europa si prevede un incremento dei ricavi legati all’ecommerce del 17%”. E i dati sui ricavi del 2012 dell'ecommerce europeo confermano questa tesi: 300 miliardi di euro di fatturato con un incremento annuo del 20%.

Il turismo è al primo posto tra i settori in crescita, seguito dall'abbigliamento e da informatica ed elettronica. Quali sono le tendenze? “Si ragiona su due livelli – spiega Liscia – da una parte si va sempre di più verso l’ innovazione mobile, la multicanalità e la personalizzazione del prodotto, dall’altra ci si muove verso ciò che riguarda l’ ampiezza della scelta e la comparabilità dei prodotti”.