Oracle: storia di un successo oltre le aspettative

Oracle: storia di un successo oltre le aspettative

Leggimi

Oracle: storia di un successo oltre le aspettative. Oracle Corporation non ha certo bisogno di presentazioni. 420 mila clienti e filiali in oltre 145 paesi per una tra le società in ambito informatico più importanti a livello mondiale. Nata nel 1977 e quotata in Borsa a partire dal 1986, Oracle Corporation ha continuato a evolversi ed ampliarsi anno dopo anno, mietendo consensi e plausi all'interno del settore digitale ovunque le capitasse di promuovere i propri servizi.  Abbiamo voluto omaggiare la compagnia ripercorrendone in breve la storia, dalla fondazione a opera di Larry Ellison, all'acquisizione del ruolo che tuttora le pertiene.

Larry Ellison: una storia di successo

Dal quartiere povero di Chicago alla guida del colosso Oracle. La storia di Larry Ellison ha il seme dell'eccezionalità piantato addosso. Il giovane e futuro cofondatore di una delle più importanti aziende informatiche al mondo, nacque a New York nel 1944 da genitori in difficoltà di provvedere a lui e alla sua crescita. Così venne affidato alla zia della madre e al marito di lei, rispettivamente Lilian e Louis Ellison. Dotato di un'intelligenza superiore alla media, l'enfant prodige si dimostrò ben presto una figura sulla quale poter scommettere in futuro. Non tanto a livello di impegno scolastico (non terminò mai gli studi universitari in Fisica), quanto per la passione e la dedizione che profondeva in informatica, una branca che per lui valeva oro. Dopo aver lavorato tra gli anni sessanta e il decennio immediatamente successivo in società informatiche come Omex e Amdahl, nel 1977 Larry Ellison decise che era arrivato il momento di fondare un proprio progetto imprenditoriale. Nel cuore della Silicon Valley videro la luce i Software development laboratories, il cui nome mutò prima in Relational Software, Inc (1979) e poi in Oracle Systems Corporation. Era il 1982.

L'Oracolo parla

In pochi anni, Oracle riuscì a diventare un colosso del settore informatico, e Larry Ellison uno degli uomini più ricchi al mondo, forte di un patrimonio personale stimato dalla celebre rivista Forbes in 48 miliardi di dollari. La stessa Oracle può vantare utili superiori ai 2 miliardi di dollari e un fatturato che supera gli 8 miliardi e mezzo.

Che cos'è Oracle?

Oracle è un software che consente di raccogliere una grande quantità di dati e di analizzarli mediante l'ausilio di specifiche formule statistiche. Il software venne lanciato nel 1982, lo stesso anno in cui il nome dell'azienda tramutò da Software development laboratories a Oracle Systems Corporation. Lo stesso nome fu poi tramutato in Oracle Corporation nel 1995. Da lì in avanti, continui aggiornamenti, sviluppi sempre più mirati e in linea con le esigenze dei tempi, permisero al software e all'azienda di reclamare il proprio trono all'interno del mondo informatico.

Le soluzioni offerte

Adesso Oracle propone quattro diverse edizioni, a seconda della necessità di ciascuna impresa:

- modello enterprise (per grandi aziende e Big Player della scena internazionale)
- modello standard (per medie imprese)
- modello standard one (per medie imprese)
- modello express (per studenti e programmatori, gratuito)

Oracle fornisce un portfolio di soluzioni cloud per qualsiasi tipo di business. Dal software as a service (Saas), al platform as a service (Paas), Infrastructure as a service (Iaas), Data as a service (Daas). Il database di Oracle è il più grande al mondo, e supporta il lavoro delle aziende in tutti gli aspetti legati all'efficienza e all'innovazione.

Alcune acquisizioni lucrative

Uno dei fattori che permisero a Oracle di imporsi come Big Player della scena informatica internazionale sono state senz'altro anche le numerose acquisizioni effettuate durante gli anni. Tra le altre, l'assimilazione di Sun Microsystems, che permise al colosso della Silicon Valley di migliorare il suo MySQL database open source, attualmente il più grande database open source al mondo.

Statistiche fuori dall'ordinario

Se dovessimo contare sulle statistiche, faremmo in fretta a lasciarci coinvolgere dall'entusiasmo. 420000 clienti, un fatturato di 37 miliardi di dollari nel solo 2016, più di 25000 partners in tutto il mondo. 135000 dipendenti tra cui: 40000 ingegneri e sviluppatori, 18000 esperti di consulenza. Inoltre, non bisogna non tenere conto del numero di studenti provenienti da più di 110 Paesi che possono contare sul supporto dei servizi di Oracle Corporation: oltre 3.1 milioni. Sono cifre da capogiro che testimoniano assai quanto la storia dell'azienda capitanata da Larry Ellison sia riuscita a plasmare il business tecnologico a livello globale.

Tra i clienti maggiori che Oracle può contare, figurano:

- 10 delle 10 migliori compagnie di difesa e aerospaziali al mondo
- 20 delle 20 migliori compagnie aeree
- 20 delle 20 banche più potenti
- 20 delle 20 compagnie petrolifere più grandi
- 20 dei 20 più importanti Big Player delle telecomunicazioni
- 20 delle 20 università più facoltose
- 20 delle 20 aziende dedicate al settore dell'automotive al mondo

E si potrebbe andare avanti per ore e ore.

Oracle: storia di un successo oltre le aspettative

Come lo stesso Larry Ellison ebbe modo di affermare: " Ho avuto tutti gli inconvenienti necessari per il successo". Che tradotto in altri termini potrebbe benissimo essere associato al tanto celebrato "stay hungry, stay foolish".