Fondato nel 2010
Home Articoli Analisi SWOT: cos’è e a cosa serve

Analisi SWOT: cos’è e a cosa serve

analisi swot
Cos'è l'analisi SWOT

L’analisi SWOT è uno strumento efficace per l’individuazione dei punti di forza, debolezza, opportunità e minacce di un progetto, programma, azienda o organizzazione.

Tramite questi punti è possibili costruire delle strategie che portino al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Cos’è la SWOT analisi

La SWOT Analysis, acronimo di Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats, è una metodologia di pianificazione strategica che consente di ragionare sulle caratteristiche dell’organizzazione presa in esame e realizzare una strategia di marketing che tenga conto dei fattori esterni ed interni. Consente inoltre di ragionare sull’obiettivo che si vuole raggiungere considerando tutte le variabili. La nascita di questa metodologia di analisi risalente agli anni ’60 e ’70 si deve all’economista statunitense Albert Humphrey.

La SWOT è una matrice 2×2 in cui sono inseriti i fattori che hanno un potenziale impatto. Nella prima riga sono indicati i fattori interni, ossia gli aspetti che dipendono dal business stesso e sui quali si ha un controllo diretto, quindi i punti di forza e di debolezza. Entrambi sono modificabili attivamente dall’organizzazione.

Nella seconda invece sono elencati i fattori esterni, opportunità e minacce, che sono elementi di cui il business deve tenere conto e sui quali non può decidere in maniera diretta.

Riassumendo, nella prima colonna vi sono i fattori che hanno un impatto positivo e nella seconda colonna quelli che ne hanno uno negativo.

Leggi anche: Il Rebranding: come rinnovare il brand

A cosa serve una SWOT Analysis

La matrice, come già detto, serve come base per la creazione di una pianificazione strategica. Tramite il suo utilizzo è possibile prendere nuove decisioni e nuove strategie con una base di ipotesi a sostegno delle stesse.

Può essere utilizzata dunque per avviare una startup o un nuovo business; durante un processo di pianificazione aziendale o riqualificazione della stessa; nel lancio di un nuovo prodotto; per analizzare il team dell’organizzazione.

I vantaggi della SWOT stanno nella profonda analisi del contesto in cui si agisce, il rapporto continuo tra necessità e strategie da adottare e la garanzia di un maggiore successo delle strategie se sono analizzate tutte le parti coinvolte nel processo.

Inoltre è possibile, combinando vantaggi e svantaggi, studiare una strategia tramite il processo denominato matching and converting, ossia abbinamento e conversione. In questo modo vengono abbinati i vantaggi rispetto ai competitors, correlando forza e opportunità. Con la conversione invece, minacce e debolezze sono trasformate in forza o opportunità.

Tuttavia, tale analisi può condurre a un esame troppo semplicistico della realtà, che potrebbe rimanere solo teorica, rischiando inoltre di essere eccessivamente soggettiva.

Se vuoi saperne di più sul mondo del marketing, delle strategie ad esso legate, segui la settimana di formazione sull’universo ecommerce, digitale e non solo, EcommerceWeek dal 18 al 22 ottobre 2021.

PRENOTA SUBITO IL TUO ACCESSO GRATUITO A ECOMMERCE WEEK

Exit mobile version
Abilita le notifiche    OK No grazie