Fondato nel 2010
Home Articoli Business model canvas: cos’è e a cosa serve

Business model canvas: cos’è e a cosa serve

business model canvas
Cos'è il BMC

Alla base di ogni business plan dev’essere presente un business model canvas, lo schema che rende comprensibile e permette di visualizzare il funzionamento di tutte le aziende, organizzazioni o business.

In questo articolo si forniranno le informazioni relative a questo modello, spiegandone caratteristiche e funzionalità.

Cos’è il business model canvas

Il business model canvas è uno strumento strategico fondamentale per le aziende. Questo modello viene utilizzato per la creazione e lo sviluppo di un business model. Nel concreto si tratta di un template che mostra: infrastruttura, prodotti, clienti, fornitori e tutti gli elementi che caratterizzano l’impresa, fornendo una visione totale del tutto.

A differenza di altri strumenti di pianificazione, il BMC permette di comprendere e studiare le potenzialità e le caratteristiche di un’organizzazione in maniera intuitiva. Gli elementi, anche i più complessi, vengono rappresentati in maniera semplice e inseriti nel business model con facilità.

L’ideatore del BMC è Alexander Osterwalder, esperto di business, scrittore e imprenditore famoso per gli approcci innovativi all’interno del business modeling.

L’estrema accessibilità di tale strumento l’ha reso un mezzo ideale per le startup, insieme ad altre analisi come la SWOT, lo storyboard e il Service Blueprint.

Leggi anche: Business Plan e Organizzazione aziendale per l’ecommerce

I 9 elementi del business model canvas

Il business model canvas si compone di nove riquadri compilabili. Si tratta infatti di un framework nel quale sono presenti nove blocchi che rappresentano gli elementi fondamentali all’interno di ogni business.

Value Proposition

Noto anche come “valore offerto”, il value proposition è un segmento che descrive l’insieme dei prodotti e servizi che creano valore. Il valore offerto risponde alla domanda “perché gli utenti dovrebbero comprare/utilizzare un servizio.

Customer Segments

I segmenti di clientela descrivono i diversi gruppi di persone o organizzazioni che l’azienda si prefigge di raggiungere e di servire. In ogni business i clienti sono il cuore pulsante senza i quali non potrebbe esistere nessuna realtà aziendale. Ogni azienda deve infatti definirli e sceglierli sulla base delle necessità, problemi e bisogni che questi hanno.

Il customer segments si occupa dunque di ciò che i clienti pensano, sentono, vedono e fanno.

Distribution Channel

All’interno di un business model canvas, i distribution channel sono i canali di comunicazione, vendita e distribuzione dei prodotti e servizi offerti.

I canali rappresentano il mezzo con cui ogni azienda si rapporta ai clienti, pertanto è fondamentale che questi vengano scelti tenendo conto del modo e del contenuto che si vuole comunicare.

Customer Relationship

Le relazioni con i clienti descrivono i tipi di rapporti che si instaurano con segmenti specifici di clientela. Si può parlare di relazione personale, mediata da un addetto vendite, o di relazione automatizzata, come accade in un self-service.

Indica tutte le modalità attraverso le quali l’impresa acquisisce clienti, li fidelizza e aumenta le vendite.

Revenue Streams

Conosciuti all’interno del business model canvas come flussi di ricavi, rappresentano il denaro che un’azienda ottiene da ogni porzione di clientela. Si tratta di un blocco estremamente strategico in grado di decretare il successo di un’azienda.

Esistono fondamentalmente due modalità di pagamento che contribuiscono ai flussi di ricavi:

  • i pagamenti in un’unica soluzione;
  • i pagamenti ricorrenti, come gli abbonamenti.

Key Resources

Rappresentano le risorse chiave, ossia i beni più importanti e necessari affinché un’azienda funzioni. Tali risorse creano il valore necessario per poter raggiungere maggiori ricavi e mercati differenti.

Ogni attività è caratterizzata da risorse chiave differenti, tra cui: risorse fisiche, intellettuali, umane e finanziarie.

Key Activities

Le attività chiave sono, intuitivamente, le attività fondamentali affinché il modello di business sia funzionale. Questo modello descrive le attività strategiche necessarie per creare e sostenere la value proposition, raggiungere i clienti e mantenere le relazioni.

Le attività chiave possono essere: produttive, di problem solving, di mantenimento e/o sviluppo di piattaforme/reti.

Key Partnership

Considerando che anche nel caso della comunicazione è possibile utilizzare canali partner, le “partnership chiave” racchiudono l’insieme di fornitori e partner che aiuto il modello nel suo funzionamento. Si tratta dei partner con cui l’impresa punta ad allearsi per creare maggiore valore per il cliente.

Cost Structure

Nel blocco di strutture dei costi sono individuati che vanno sostenuti per il funzionamento e la crescita dell’organizzazione. Nel business model canvas questo aspetto viene lasciato per ultimo poiché deriva quasi direttamente dalle key activities, dai key partnership e delle key resources.

Il modello di business può avere all’interno della struttura dei costi:

  • costi fissi;
  • costi variabili;
  • economia di scala;
  • economie di scopo.

Perché usare un business model canvas per un e-commerce

Come per ogni azienda, organizzazione e business anche un e-commerce necessita e trae giovamento dall’utilizzo di un business model canvas che analizzi gli aspetti interni del progetto.

La visione di insieme che si ottiene da un’analisi svolta tramite questo strumento è unica ed è semplice da realizzare, anche per merchant alle prime armi.

Il BMC aiuta la discussione, la condivisione di idee, l’analisi e la comprensione delle potenzialità del business.

Il modello aiuterà inoltre a rispondere alle domande comuni e frequenti che sorgono contestualmente al lancio di un qualsiasi impresa, online e offline.

Si comprenderà a quali mercati rivolgersi, quali prodotti e servizi proporre, come essere raggiunti facilmente dai clienti e come instaurare un rapporto con loro, così da ottenere risorse e valore.

Ti piacerebbe imparare le nozioni essenziali del mondo e-commerce direttamente dai professionisti del settore? Vorresti confrontarti con altri grandi esperti ed appassionati del business digitale?

L’undicesima edizione di EcommerceDay, l’evento interamente dedicato al mondo digitale e al new retail, è confermato negli scorsi giorni. L’evento, che si terrà il 29 e il 30 Settembre 2022, sarà in presenza e riunirà le maggiori personalità del mondo e-commerce, omnichannel e new retail.

Se vuoi rimanere aggiornato sulle novità di EcommerceDay, segui la pagina web ufficiale dell’evento.

Exit mobile version
Abilita le notifiche    OK No grazie