Neuromarketing

Come sfruttare il neuromarketing per il tuo ecommerce

Leggimi

Grazie alle neuroscienze hai la possibilità di convincere l'utente a raggiungere un determinato obiettivo, lo stesso per il quale il tuo sito web è stato realizzato. Ottimizzare quindi un sito web attraverso una strategia di neuromarketing è sicuramente un passo essenziale per aumentare le conversioni, sviluppare il customer care e incrementare la user experience.

Partiamo da alcuni dati

Gli utenti impiegano 50 millisecondi per capire su un sito valga la pena di spenderci del tempo sopra oppure no. Questo è quanto attesta un articolo pubblicato su Behaviour & Information Technology. Ciò significa che sarà sempre il primo impatto a condizionare la scelta degli utenti di restare all'interno del sito.

Non solo, ma la cosiddetta prima impressione svolge un ruolo importante anche per la costruzione del cosiddetto "bias di conferma", vale a dire la ricerca di informazioni che confermino la nostra credenza/opinione nei confronti di qualcosa o qualcuno permettendoci di concretizzarla e definirla.

Come mettere in pratica le tecniche di neuromarketing per un ecommerce

Veniamo ad alcune delle tecniche di neuromarketing più importanti per aiutare chi opera nel settore della vendita online.

Punta sulla scarsità dei prodotti

Il cervello umano è molto più sensibile alle perdite che ai guadagni, arrivando a sviluppare una vera e propria avversione alla perdita, misurabile a livello cerebrale, in una regione sita nella corteccia prefrontale. L'avversione alla perdita viene alimentata promuovendo "scarsità", evidenziando offerte limitate e prodotti in esaurimento: pensiamo a siti come Booking, che stimolano la decisione d'acquisto puntando sulla scarsità di camere disponibili e sul loro esaurimento a breve.

Attiva il timer per una promozione

È stato provato che richiami come " Affrettati, la promozione è valida solo per oggi" aumentino le conversioni anche fino al 10%. Conti alla rovescia, timer e scadenze prossime a terminare sono da sempre dei magneti impossibili da scansare per gli utenti intenzionati a effettuare un acquisto. L'urgenza che viene messa in luce dal timer influenza di molto la velocità con cui prendiamo la decisione finale.

Il neuromarketing è una disciplina relativamente recente. Sfruttarla a dovere avrà un impatto estremamente significativo per il business di qualsiasi settore produttivo.