Fondato nel 2010
Home Articoli Ecommerce Analytics: una tattica di marketing per il business online

Ecommerce Analytics: una tattica di marketing per il business online

Ecommerce Analytics
Ecommerce Analytics

L’ecommerce analytics è una delle tattiche di marketing per far crescere il proprio business che sta prendendo sempre più piede.

Infatti la maggior parte dei leder del marketing basano le proprie decisioni sull’analisi dei dati. Tuttavia, la maggior parte delle aziende non ha ancora accesso a metriche quantitative per dimostrare il valore della propria spesa di marketing, questo accade perché i team non hanno a disposizione i mezzi giusti o mancano di competenze.

Che cos’è ecommerce analytics

L’ecommerce analytics viene utilizzata nel processo di scoperta, raccolta e interpretazione dei modelli tramite dati ed è importantissimo per analizzare fattori e dati che altrimenti non si sarebbero potuti conoscere.

Gli esperti di marketing utilizzano l’ecommerce analytics per calcolare il ritorno sull’investimento (ROI – Return On Investment) delle campagne marketing e per prendere le decisioni migliori per aumentare le vendite, ridurre i costi ed apportare miglioramenti al business.

In sostanza, il focus dell’analytics è posto sui fattori più importanti per il business e le metriche della performance sono estremamente utili per identificare e risolvere i problemi in tempo reale. 

DIVENTA SPEAKER ECOMMERCEDAY 2023

Comprendere i dati per il marketing

Grazie alle tecnologie apportate dall’innovazione digitale è possibile avere un software di analisi marketing che conserva, in modo centralizzato, tutti i dati in unico posto.

Grazie alla tecnologia è possibile osservare tutte le campagne marketing dell’azienda, dagli annunci sui canali social alle email automatizzate, potendo osservare le statistiche in tempo reale e sapere rapidamente cosa sta funzionando, permettendo di prendere le decisioni migliori su dove agire ed investire.

Comprendere i dati è vitale in questo ultimo aspetto, in quanto poter prendere decisioni migliori implica un uso migliore dei fondi a disposizione, rispettando il budget ed ottenendo un ottimo ROI (ritorno sull’investimento).

Ecommerce Analytics: utilizzo dei dati sui consumatori

Grazie al marketing analytics i brand possono raccogliere, gestire e utilizzare i dati dei clienti. Questi ultimi interagiscono con lo store online in vari modi, di conseguenza le analytics entrano in gioco rivelando ogni interazione, permettendoti di capire chi c’è sul proprio sito.

I dati sulla crescita del business, sull’engagement dei consumatori e sull’entrate permettono di comprendere al meglio i comportamenti dei clienti e la customer journey.

Si può scoprire facilmente chi ha interagito con i contenuti, se hanno cliccato, acquistato o scaricato qualcosa, permettendo di capire al meglio la direzione da prendere e come attirare i clienti.

Alcune metriche di Ecommerce analytics 

Quando si parla di ecommerce analytics bisogna sempre ricordarsi che i dati da raccogliere ed esaminare devono essere sempre allineati e utili al proprio business e strategia, di conseguenza è importante saper selezionare le metriche giuste ed approfondirle sulla base dei propri prodotti, processi ed operazioni. In ogni caso, ci sono dei tipi di analisi fondamentali per l’ecommerce da sapere.

Metriche per il sito web 

Si può monitorare la performance del sito web tramite queste metriche:

  • Visitatori di ritorno: la percentuale di utenti che tornano sul tuo sito dopo la prima visita. Questo numero è una chiara indicazione che le persone hanno apprezzato ciò che hanno visto e, in linea generale, un buon rapporto tra visitatori di ritorno e nuovi visitatori è superiore al 20%;
  • Tempo passato sul sito: la quantità media di tempo che gli utenti trascorrono sul tuo sito per visita. In generale, se le persone trascorrono del tempo sul tuo sito, vuol dire che stanno avendo una buona esperienza. Secondo diverse analisi, un buon tempo medio su un sito si attesta a circa 120 secondi;
  • Pagine per visita: calcola il numero medio di pagine che gli utenti navigano sul sito in una singola visita. Un numero elevato di pagine per visita (circa quattro) indica che le persone sono interessate a ciò che viene venduto;
  • Frequenza di rimbalzo: rappresenta la percentuale di utenti che visitano una singola pagina del sito web e se ne vanno prima di intraprendere qualsiasi azione. Una frequenza di rimbalzo si considera elevata e, ovviamente, dannosissima quando la percentuale è superiore al 57%.

DIVENTA PARTNER ECOMMERCEDAY 2023

Metriche sull’acquisizione dei clienti 

Per valutare l’abilità del proprio business nell’acquisizione dei clienti  si misurano:

  • Tasso di conversione: la percentuale di persone che hanno visitato il sito Web e si sono iscritte o hanno effettuato un acquisto. Questo è un numero importante, perché più basso è il tasso di conversione, più costoso e dispendioso in termini di tempo sarà effettuare una vendita;
  • Tempo di caricamento della pagina: Il tempo di caricamento della pagina può avere un impatto fino al 16% sulle entrate. L’aumento della velocità di caricamento è diventato un requisito fondamentale poiché gli utenti richiedono che i siti Web si carichino più velocemente e le informazioni siano presentate prontamente. Se i visitatori non riescono a trovare ciò che stanno cercando si avrà un effetto negativo sul business;
  • Costo di acquisizione del cliente (CAC): inutile dire che se le uscite sono superiori all’entrate, il business non è sostenibile. Di conseguenza il rapporto tra il lifetime value del cliente e il costo di acquisizione del cliente (CAC) è di fondamentale importanza. CAC, infatti, misura la quantità di denaro che viene speso per acquisire ogni singolo cliente. Quest’ultima rappresenta la spesa principale nell’ecommerce e se il CAC dovesse risultare superiore al lifetime value del cliente, il business sarà in perdita. Il CAC viene calcolato confrontando l’importo speso in marketing con il numero di vendite generato da tale somma.

Ecommerce Analytics: integrare i dati nella routine aziendale

Quelli sopra sono alcuni esempi fondamentali di ecommerce analytics, ovviamente ne esistono moltissimi altri, come quelli per monitorare campagne social o mail marketing.

Ogni business è unico, quindi in base alle proprie operazioni vanno selezionate le metriche adatte. Quello che invece è in comune tra tutti i business è integrare i dati nella routine aziendale, perché attuare ciò farà la differenza.

Non a caso, i dati vengono definiti come “il nuovo petrolio” ed una compagnia deve essere in grado di saperli trattare ed utilizzare l’analisi per migliorare passo dopo passo il proprio business.

Tramite analytics si possono tenere i dati nel modo in cui si preferisce, l’importante è utilizzarli sapientemente per programmare le operazioni e le priorità.

Leggi anche: Sfruttare gli analytics per il tuo e-commerce


Il marketing e l’analisi fanno parte dei fattori fondamentali per costruire un business online di successo. Per approfondire questi e altri argomenti legati al mondo dell’ecommerce partecipa ad EcommerceDay! Due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

Sono aperte le adesioni per diventare Speaker di EcommerceDay 2023EcommerceWeekEcommerceTalk e per diventare Partner di Ecommerce Day 2023.

DIVENTA SPEAKER ECOMMERCEDAY 2023

DIVENTA PARTNER ECOMMERCEDAY 2023

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Articolo precedenteLa Blue Ocean strategy per evitare la competizione nell’ecommerce
Prossimo articoloEcommerceDay 2022 e le sfide del futuro
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.
Subscribe for notification
Exit mobile version