Fondato nel 2010
Home Articoli Link Esterni: quali sono le migliore pratiche per il SEO

Link Esterni: quali sono le migliore pratiche per il SEO

Link esterni: le migliori pratiche SEO
Link esterni

link esterni sono un mezzo importantissimo per il ranking del SEO, di conseguenza è necessario implementarli nel proprio sito per ottenere più visibilità. Per questo motivo andremo ad elencare le migliori pratiche nell’utilizzo di link esterni.

Link Esterni 

Un link è definito come un “hyperlink” (detti anche backlink) che porta un utente da una pagina all’altra. Con questo in mente, i link esterni sono hyperlink verso un pagina target con un altro dominio differente da quello in cui sono stati pubblicati.

I link esterni sono misurati per volume, qualità e rilevanza per verificare quanto supportino il ranking della tua pagina

Differenza tra link interni e link esterni

link interni, esattamente come gli esterni, sono hyperlink. La differenza sta nel fatto che i link interni collegano pagine con lo stesso dominio.

Per il SEO i link interni sono molto importanti in quanto aiutano gli utenti a navigare attraverso il sito con un’user journey e aiutano i “crawler” a trovare pagine e continuare a “strisciare” sul sito.

L’importanza dei link esterni per il SEO 

link esterni sono molto importanti per il SEO. Infatti vengono considerati come una delle metriche più importanti per il ranking nei motori di ricerca.

Ci sono sempre più sviluppi verso componenti grafiche e di semantica e la rilevanza sta guadagnando sempre più importanza rispetto al volume dei link

Tuttavia la maggior parte di esperti SEO continua a sottolineare l’importanza dei link come metrica chiave per il ranking.

Link Esterni: le migliori pratiche per il SEO

I link esterni sono una fonte importantissima di ranking. Questo perché i link esterni, portando ad un altro dominio, sono una delle metriche più difficili da manipolare

Di conseguenza sono anche il mezzo migliore dei motori di ricerca per determinare la popolarità di una pagina web.

Per poter ottenere dei link esterni efficienti andiamo ad elencare le migliori pratiche da prendere in considerazione. 

1. Rilevanza

Quando si crea un link esterno, bisogna valutare la rilevanza del sito con cui si crea il link. 

Puoi considerare se c’è un fit naturale, ad esempio sul livello di contenuto e semantica, tra la tua pagina web e quella esterna.

2. Autorità della pagina

I link sono considerati come dei voti verso un altro sito basandosi sul concetto di citazione accademica. Più alta è l’autorità del sito, più alto sarà il valore del link da quella pagina.

3. Volume dei root domains

La rilevanza, l’autorità e la qualità dei link sono i fattori più importanti per i link esterni, tuttavia anche il volume conta molto.

Se ci sono due siti con la stessa rilevanza e qualità di link, allora il sito con volume maggiore, molto probabilmente, sarà più in alto nel ranking.

4. Anchor Text

Google ci dice che gli anchor text devono essere descrittivi e fornire un’idea riguardo il contenuto della pagina. Bisogna però evitare di utilizzare la stessa keyword degli anchor text per tutti i backlink.

Gli anchor text di link esterni dovrebbero avere un’ampia variazione di keyword e linguaggio naturali che puntano alla propria target page.

Leggi anche: Link Building: aumentare la popolarità di un sito

EcommerceDay torna in presenza! Il 29 e 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Subscribe for notification
Exit mobile version