Fondato nel 2010
Home Articoli Il Metaverso rappresenta il futuro dell’ecommerce?

Il Metaverso rappresenta il futuro dell’ecommerce?

Metaverso: è il futuro dell'ecommerce?
Il Metaverso sarà il futuro dell'ecommerce?

Il metaverso è un termine che abbiamo cominciato a sentire qualche anno fa e continueremo a farlo per gli anni a seguire. 

Abbiamo toccato l’argomento quasi quattro mesi prima dell’annuncio del metaverse di Mark Zuckerberg in una live su ecommercetalk il 30 giugno 2021 con Maria Grazia Davino.

Maria Grazia Davino è una delle maggiori esperte nel Sales & Marketing. Si è laureata nel 2003 all’università di Salerno in Comunicazione d’Impresa e, con grande anticipo sui tempi, lo ha fatto con una tesi sull’intelligenza artificiale e realtà aumentata

Dopo i Master in Finance Controlling e Metodologia di ricerca, inizia a lavorare nel 2003 in Lamborghini occupandosi di vendite e marketing.

Nel 2007 viene nominata responsabile delle operazioni commerciali. Nel 2011 entra a far parte di Fiat Chrystler Automobiles occupando il ruolo di Sales Planning Manager per l’Italia.

Successivamente diventa General Manager Mirafiori Motor Village Turin nel 2013, mentre nel 2014 è Dealer Manager Motor Village Rome.

La sua brillante carriera prosegue e dal 2014 ad oggi e, negli anni, è diventata CEO e Managing Director per l’Austria, la Svizzera e la Germania. 

Da aprile 2021 occupa il ruolo di Sales & Marketing, Enlarged Europe in Stellantis

La diretta di EcommerceTalk del 30 Giugno 2021 con Maria Grazia Davino

Che cos’è il metaverso

Come ci ha spiegato Maria Grazia Davino nella live, il metaverso è descritto come uno spazio tridimensionale virtuale condiviso tramite internet. 

Dentro il metaverso le persone fisiche possono muoversi, condividere e interagire attraverso avatar personalizzati

Il metaverse è descritto come un enorme sistema operativo, popolato da software che interagiscono consentendo quindi una vita elettronica autonoma. 

Il prestigio delle persone è legato, ad esempio, a precisione e originalità. Non a caso questo trend  non solo offrirà nuove opportunità sul lato economico, ma avrà anche un impatto sulla società

Metaverso – l’origine del termine metaverso 

Il termine metaverso è un neologismo creato da Neal Stephenson in Snow Crash (1992), un romanzo di fantascienza cyberpunk.

Stephenson caratterizza il metaverso come una immensa sfera nera di 65536 km di circonferenza, tagliata in due all’altezza dell’equatore da una strada percorribile anche su monorotaia. Questa è composta da 256 stazioni ognuna a 256 km di distanza. 

Ogni persona all’interno della sfera può realizzare in 3D ciò che desidera ed il tutto è potenzialmente visitabile ed interagibile dagli utenti. Questo va a creare luoghi socialmente connotati. 

Leggi anche: Facebook verso il metaverso e la realtà aumentata

Perché il metaverso rappresenta un’opportunità per il business 

Ci stiamo muovendo verso una direzione phygital. Ovvero disegnare esperienze uniche e integrate tra fisico e digitale per allargare spazi cognitivi e sensoriali. 

Il metaverso rappresenta un’opportunità immensa per ampliare il business in quanto da ampio spazio all’immaginazione ed alla sua applicazione.

Grazie ad una tecnologia dirompente si potranno fare campagne marketing e di comunicazione che prima erano semplicemente impensabili. 

Con l’ecommerce che si muove sempre di più verso l’omnichannel ed il new retail, il metaverso può aumentare ancora di più il livello di integrazione tra canali. 

Questo ha l’obiettivo di fornire la stessa customer experience su ogni canale senza soluzione di continuità. 

Di conseguenza l’esperienza del consumatore va progettata con ergonomia cognitiva, complementare a quella fisica e multidimensionale, al passo con l’estetica del tempo.

Quindi è necessario progettare mondi, e non spazi, virtuali con un profondo senso di realtà non duale, ma integrata oppure alternativa. Queste rappresentano due opzioni diverse in quanto è importante dare la possibilità di scelta all’utente. 

Con la potenza di internet e le opportunità che offre questa nuova frontiera digitale, il marketplace del futuro si estende nel metaverso.

Gli aspetti che il metaverso rivoluzionerà 

Con il metaverso potremo, ad esempio, “camminare” all’interno di un negozio, guardare e comprare i prodotti dal salotto di casa. 

Questa è una fusione unica tra l’immersiva natura del retail fisico e la comodità dello shopping online. Ecco quindi alcuni concetti che il metaverso rivoluzionerà:

Personalizzazione dell’esperienza nell’ecommerce

La personalizzazione nell’ecommerce spesso si ferma al punto di consigli o sconti sui prodotti. Nel metaverso, i brand offriranno ai propri clienti esperienze iper-personalizzate senza preoccuparsi delle numerose barriere del mondo fisico.

Maggiore redditività

Gli studi dimostrano che i consumatori sono disposti a pagare fino al 40% in più per un prodotto che può essere provato in 3D. 

Grazie alle capacità avanzate di visualizzazione del prodotto tramite realtà virtuale e aumentata, i consumatori saranno in grado di prendere decisioni di acquisto più informate che porterebbero a margini di profitto più elevati e riduzione dei resi.

Coinvolgimento più forte nella community 

Consentendo ai clienti di partecipare molto attivamente alle attività del tuo brand, puoi costruire una relazione più simbiotica. 

Questo permetterà di capire meglio ciò che i consumatori vogliono dal tuo marchio e lanciare promozioni esclusive! Ad esempio puoi rilasciare un lancio di un prodotto esclusivo nel metaverso, disponibile solo per i tuoi clienti più appassionati che pagano l’accesso speciale per ottenere quel prodotto.

Customer experience

Il Metaverso ha il potenziale per colmare il divario tra l’ecommerce e le esperienze di acquisto in negozio. 

L’importanza di affrontare questo problema è chiara poiché il 70% dei consumatori valuta la capacità di provare, toccare e vedere i prodotti fisici come la parte preferita dell’esperienza in negozio. 

Grazie alla tecnologia non solo sarà possibile mostrare meglio i prodotti, ma si potrà migliorare anche il customer service

Comprendere meglio i clienti 

Il marketing è estremamente incentrato sulla comprensione dei clienti. Grazie a raccolte dati e tecnologie saranno possibili nuovi metodi per la scoperta dei prodotti e vedere come i consumatori interagiranno con una collezione digitale

Il metaverso potrà consentire ai brand di testare la penetrazione dei loro prodotti senza produzione. I consumatori proveranno il prodotto virtuale e tramite il loro feedback si potranno attuare modifiche e vedere se il prodotto piace.

Questo è esattamente quello che succede oggi con i MVP (minimum viable product), ma il fatto che avvenga virtualmente riduce ancora di più i costi per il testing.

Leggi anche: Le 10 nuove tendenze dell’ecommerce del 2022

Il metaverso rappresenta quindi un tema estremamente importante per il futuro del commercio. Il tema è vasto, le applicazioni innumerevoli e gli elementi ancora da chiarire e comprendere sono tanti.

Per questo motivo ad EcommerceDay approfondiremo l’argomento per comprendere quale sarà la nuova frontiera del commercio e per preparare le aziende al cambiamento. 

L’evento avrà luogo a Torino, e online, il 29 ed il 30 settembre, non mancate! 

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Subscribe for notification
Exit mobile version