Fondato nel 2010
Home Articoli Quando nasce il primo Ecommerce e la storia del mercato delle vendite...

Quando nasce il primo Ecommerce e la storia del mercato delle vendite online

La storia dell'ecommerce ed il primo acquisto online
Storia dell'ecommerce

L’ecommerce è stato introdotto circa 40 anni fa nella sua prima forma. Da allora commercio elettronico ha aiutato innumerevoli aziende a crescere con l’aiuto di nuove tecnologie.

Tra queste ci sono i miglioramenti nella connettività internet e maggiore sicurezza con i gateway di pagamento. Questo ha portato ad un’adozione diffusa da parte di consumatori e aziende.

Com’è nato l’ecommerce

Come detto in precedenza, l’ecommerce è nato circa 40 anni fa e da allora continua a crescere con nuove tecnologie ed innovazioni.

Lo scambio elettronico di dati e le televendite negli anni ’70 hanno aperto la strada al concetto moderno di ecommerce Ovviamente,la storia dell’e-commerce è strettamente legata a quella di Internet.

Lo shopping online, attraverso piattaforme dedicate, è diventato possibile solamente con l’apertura del world wide web al pubblico nel 1991.

Ma allora perché si indica la nascita dell’ecommerce a 40 anni fa? Semplice! Prima del 1991 vennero fatti molti esperimenti. Infatti lo shopping online è stato sperimentato nel 1979 da Michael Aldrich nel Regno Unito.

Aldrich ha collegato un televisore domestico, modificato tramite una linea telefonica, ad un computer per elaborare transazioni multiutente in tempo reale.

Il sistema è stato commercializzato dal 1980 in poi e offriva principalmente sistemi B2B venduti nel Regno Unito, in Irlanda e in Spagna.

Nella cronologia dell’ecommerce si può andare ancora più indietro, ovvero nel 1969. In quell’anno è stata fondata CompuServe da John R. Goltz e Jeffrey Wilkins, la prima azienda ecommerce che utilizzava una connessione dial-up.

Qual è stato il primo acquisto online

Nonostante la lunga cronistoria dell’ecommerce, una delle prime esperienze di acquisto online è stata su “Book Stacks Unlimited”, un negozio online di libri creato da Charlmes M. Stack nel 1992.

Tuttavia, secondo fonti che hanno radici profonde nel tempo e nell’internet, il primo acquisto venne fatto più tardi, nel 1994.

Infatti, un imprenditore americano di 21 anni, Dan Kohn, aveva un sito web chiamato “NetMarket” e l’11 Agosto del 1994 ha venduto un album di Sting ad un suo amico di Philadelphia che ha effettuato l’acquisto tramite carta di credito. Il prezzo era di $12.48 più costi di spedizione e questa viene considerata come la prima esperienza di acquisto online.

Tutta via nel 1984 in Inghilterra, c’era qualcuno che usava “Videotex” sul proprio televisore per acquistare prodotti alimentari dal negozio Tesco locale. Quindi viene naturale  chiedersi se sia stata  questa la prima vendita online.

L’ascesa dell’ecommerce

I primi siti di ecommerce, ovvero i siti che consentono di acquistare online, hanno fatto la loro comparsa sul web tra il 1994 e il 1995. Questo grazie ad una combinazione di cause: la disponibilità dei fornitori di servizi web, l’utilizzo di browser grafici e dei motori di ricerca.

NB. Ti consiglio l’intervista di Giuseppe Giglio – CEO di Giglio.com alla terza Edizione di EcommerceWeek. Giglio.com è uno dei primi ecommerce in Italia, ed è oggi uno dei più rilevanti marketplace per il mondo del lusso e della moda.

Giuseppe Giglio – CEO di Giglio.com intervistato sa Samuele Camatari durante EcommerceWeek

E-commerce Amazon

Amazon.com è stato uno dei primi siti di ecommerce negli Stati Uniti ad iniziare a vendere prodotti online e da allora non si è più fermato.

Era il 1995 quando Jeff Bezos nel suo garage di Seattle spediva il primo libro venduto su Amazon.com, che in soli 30 giorni dalla sua nascita viene definita “la libreria più grande del mondo”.

Bezos si era reso conto che il mercato dei libri era facilmente trasferibile sul web grazie alla facilità di ordinazione e spedizione.

Amazon ha quindi stabilito lo standard per un sito di ecommerce orientato al cliente con caselle di ricerca per parole chiave, autore o argomento.

Una delle caratteristiche principali di Amazon è la possibilità data agli utenti di lasciare recensioni sui prodotti. Amazon ha presto raggiunto il successo espandendo la sua attività in settori come intrattenimento, elettronica, giocattoli, articoli per la casa.

Leggi anche: Logistica di Amazon FBA: cos’è e quali sono i vantaggi

E-commerce eBay

Nello stesso anno nasce eBay, il portale che ha ulteriormente rivoluzionato il modo di fare ecommerce. Per vendere su eBay, infatti, non devi essere un imprenditore digitale. Basta inserire un semplice annuncio per trovare qualcuno interessato all’acquisto.

Alla fine degli anni ’90 sono nate altre due società che hanno fatto dell’ecommerce il proprio settore di attività: PayPal, un servizio per effettuare pagamenti online; e Alibaba, che nel 2012 supera il numero di vendite di Amazon ed eBay principalmente grazie alla sua posizione di piattaforma di ecommerce leader in Cina.

Non perderti l’undicesima edizione di EcommerceDay! Il 29 e 30 settembre 2022 si terranno due giornate di formazione con i più grandi esperti di marketing digitale, ecommerce, new retail ed omnichannel in cui potrai approfondire le tue conoscenze nel settore e imparare direttamente dai migliori.

A EcommerceDay 2022 avremo l’occasione di incontrare rappresentanti delle più importante piattaforme ecommerce come Shopify, VTEX, HCL Technologies. Prenota il tuo posto, i posti sono limitati.

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Subscribe for notification
Exit mobile version