Fondato nel 2010
Home News Come sfruttare Pinterest?

Come sfruttare Pinterest?

Quattro consigli per sfruttare Pinterest al meglio
Quattro consigli per sfruttare Pinterest al meglio

Quattro consigli per sfruttare Pinterest al meglio. Pinterest è uno dei social network più utili e meno considerati del momento. Nonostante l’indubbia efficacia nel convertire in clienti gli utenti online, non sono molte le aziende che ne sfruttano sapientemente le potenzialità. Come si può usare, allora, per le proprie attività di web marketing? In che modo una piattaforma che conta 150 milioni di utenti attivi al mese può volgere le vostre attività online per il verso che voi intendete far loro seguire?

Quattro consigli per sfruttare Pinterest al meglio

Questi quattro consigli sono stati fatti apposta per permettervi di trarre il meglio dalle vostre strategie mirate su Pinterest.

Siate originali

Tenete sempre in considerazione l’operato dei vostri competitors. Imparate dalle loro azioni. Non limitatevi a trarre ispirazione dai loro pin più popolari, ma serbate appunti per quelle parti delle loro strategie che vi sembrano meno di successo e che non stanno performando bene.

Postate regolarmente

I pin da voi postati devono essere pubblicati a cadenza regolare, senza correre il rischio di soverchiare i contatti. Limitatevi a un pin al giorno. Niente di eccessivo. Naturalmente, la comunicazione con i vostri seguaci deve essere costante. Mutuate la vostra “pinning” schedule a seconda dell’intento che volete realizzare.

Create delle lavagne virtuali avvincenti

Pinterest permette di creare delle lavagne virtuali note come boards. Potete crearne quante ne volete, nominandole come vi pare. Potete anche decidere se tenerle private o pubbliche, o creare boards con i vostri contenuti o contenuti prodotti da terzi. L’importante è di far sì che ciascuna board sia avvincente e riesca a catturare subito l’attenzione dei lettori.

Create immagini di qualità

Ricordatevi che la maggior parte degli utenti su Pinterest accede alla piattaforma via mobile devices. Premunitevi quindi di inserire immagini che possano essere aperte da uno smartphone in perfetta tranquillità. Non usate immagini sgranate o di bassa qualità. Una buona grafica è capace di creare engagement e stimolare le conversioni come nessun altro tipo di strategia o strumento saprebbe fare.

Articolo precedenteApple: nuove limitazioni al tracciamento dei cookie
Prossimo articoloSocial media? Ecco i trend da tenere a mente
Manager eclettico, dopo 15 anni di consulenza IT in Italia e all’estero per importanti aziende italiane e multinazionali, fonda la web agency Jusan Network. La storia della Jusan Network inizia nel 2005 con un’ampia visione strategica nel campo del IT e della Digital Transformation. Nel corso degli anni si è sempre più focalizzata nello sviluppo di e-commerce e nella comunicazione digitale diventando un punto di riferimento importante per Istituzioni Nazionali e Internazionali, Enti Governativi e multinazionali. Oggi all’avanguardia anche per quanto riguarda discipline come Graphic Design, Branding, Web Marketing, Social Media Marketing, Content Marketing, sviluppo e strategie SEO, formazione e organizzazione d’eventi. Insieme a EcommerceDay e EcommerceGuru, l’innovativo magazine online dedicato al commercio elettronico, punto di riferimento importante per chi vuole dedicarsi alla vendita online, Samuele Camatari crea l’Accademia dell’eCommerce, una scuola che offre numerosi corsi di formazione sul web marketing e sulla vendita online. Samuele Camatari è Presidente Turinin, docente IED, Enaip e formatore del top management di importanti aziende italiane.
Subscribe for notification
Exit mobile version