Fondato nel 2010
Home News UE contro le fake news con l’Osservatorio Media Digitali

UE contro le fake news con l’Osservatorio Media Digitali

Fake news Osservatorio Media Digitali
L'UE combatte le fake news sui social media con l'Osservatorio Media Digitali

Con gli sviluppi della pandemia e la sempre crescente disinformazione, che si fa strada soprattutto nei social media, l’UE entra in campo con una task force digitale. Contro le fake news nasce l’Osservatorio Media Digitali (DMO), punto di riferimento per monitorare le attività sui social.

Il problema fake news sui social media

Da tempo ormai si cerca di contrastare in ogni modo la diffusione di notizie false che alimentano un clima già esistente di sfiducia. I social media, e nello specifico Facebook, sono il primo punto di riferimento per quanto riguarda l’informazione; grazie alle pagine social delle testate giornalistiche e dei blog, il diffondersi di notizie è più veloce e anche la fruizione da parte degli utenti segue lo stesso ritmo.

Nella maggior parte dei casi si tratta di pura disattenzione, causata spesso da titoli accattivanti che deviano dal vero focus della notizia o ne decontestualizzano delle parti. Ma che si tratti o no di disattenzione, le notizie non verificate che sono libere di circolare possono essere molto dannose per la società digitalizzata in cui viviamo.

Leggi anche: Disinformazione online? Ecco come combatterla

Cos’è l’Osservatorio Media Digitali?

Negli ultimi mesi la disinformazione è aumentata del 500% solo nel nostro Paese. Dall’intenzione dell’UE di arginare il problema crescente delle fake news sui social nasce l’Osservatorio Media Digitali. Si tratta di un network di hub presenti in otto Paesi dell’UE che lavoreranno insieme per monitorare il mondo dei social e dell’informazione digitale.

Insieme alla lotta diretta alla disinformazione, il network si occuperà di analizzare l’impatto delle fake news sulla società e il loro potere sugli utenti.
Inoltre sarà compito dell’Osservatorio quello di diffondere pratiche positive nell’uso dei social attraverso la e-literacy e il fact-checking che già alcune piattaforme social hanno adottato.

Leggi anche: Fact-checking: come Facebook ha deciso di combattere le Fake News

Per restare aggiornato sull’informazione digitale e dei social media non perderti la terza edizione di EcommerceWeek dal 18 al 22 ottobre 2021, l’evento virtuale interamente gratuito sul mondo digitale.

PRENOTA SUBITO IL TUO ACCESSO GRATUITO A ECOMMERCE WEEK

Exit mobile version
Abilita le notifiche    OK No grazie