blog

Aprire un blog nel 2019: perché ne vale la pena

Leggimi

Funzionano ancora i blog per il content marketing?

Stando ai recenti progressi tecnologici e alle dinamiche di mercato, aprire o no un blog oggi può avere senso? Proviamo a rifletterci un momento insieme. Fino a una decina d'anni fa chiunque aveva un blog. Nel web era una ridda di utenti scatenati ed entusiasti che aprivano e creavano decine di profili e di pagine sulle varie piattaforme in voga: Splinder, MSN, RSS, Blogger. Era la blog-mania. E l'evoluzione di questi spazi virtuali progrediva rapidamente. Già a partire dal 2000 si poteva commentare un post pubblicato e allegare un video all'interno del proprio articolo. Due anni dopo ci si incaponiva questioni legate a privacy e libertà di espressione.

Aprire un blog nel 2019: perché ne vale la pena

Al tempo stesso si cominciò a intravedere le potenzialità di trasformare il blog in un lavoro a tempo pieno. Nel 2006 è la volta di Twitter e Tumblr, che privilegiarono un tipo di content writing più sintetico, limitato nel primo caso a un centinaio di caratteri.

Nel 2014 LinkedIn consentì di creare dei post e nel 2016 toccò a WordPress lanciare il dominio .blog.

Tanti piccoli passi per testimoniare come il blog non sia mai passato di moda, sebbene molti attori professionali guardino a questo tipo di piattaforme con sospetto. In base alle loro convinzioni aprire un blog nel 2019 non ha molto senso, perché il modo di comunicare ai propri clienti è cambiato e si è reso sempre più social e immediato.

I vantaggi di avere un blog nel 2019

Elenchiamo alcuni benefici che puoi continuare a sfruttare se gestisci un blog o hai intenzione di farlo. Innanzitutto il blog è il tuo canale personale e il padrone sei tu. La libertà di espressione è di conseguenza maggiore. Pensiamo a come sui social network spesso si verifichino episodi di censura a danno di commenti che risultano non in linea con le regole della piattaforma. In un blog tutto questo non si verifica. Certo, bisogna fare i conti con la SEO e lottare per salire nei risultati di ricerca, ma almeno lo si fa da padroni.

Inoltre il blog è eccezionale per sviluppare il personal branding. Puoi utilizzarlo per proiettare i tuoi contenuti sui social o altre piattaforme, incrementando così visibilità e interazioni. Inoltre il blog cementa la fiducia con la community di lettori che ti segue, e permette di instaurare relazioni durature e appassionate. La qualità inoltre permea i blog con molta maggiore frequenza che nei social media.

In altre parole, aprire un blog nel 2019 continua a essere una soluzione indicata per fidelizzare i propri clienti e fornire loro contenuti di qualità. A patto però che non lo trascuri e ti impegni a fondo per curarlo in tutti i suoi molteplici dettagli.