Business Model Canvas: comunicare i dati aziendali ai tuoi dipendenti

Business Model Canvas: come comunicare i dati aziendali ai tuoi dipendenti

Leggimi

Qual è il mercato a cui mi devo rivolgere per ottimizzare le mie vendite?
Quali prodotti o servizi offro alla mia clientela e che valore trasferisco?
Come vogliono essere raggiunti e integrati i nostri clienti?
Come faccio a instaurare un rapporto col cliente e quanto mi costa?
Quali risorse posso ottenere dai miei partner?

Queste sono tutte domande che le imprese di qualsiasi dimensione conoscono molto bene. Rappresentano la Bibbia di ogni imprenditore, la sua dichiarazione d’intenti, gli strumenti che quotidianamente adopera per la sua attività.
Soprattutto in passato, piccole e medie aziende faticavano a trovare le risposte, ma oggi esistono moderni strumenti di analisi che sono in grado di elaborare qualsiasi dato, in maniera veloce e precisa.
Il problema reale, però, che coinvolge tutte le realtà aziendali, da quelle piccole a quelle grandi, sta nel riuscire a comunicare questi risultati e a farli comprendere al resto del personale.

Perché è importante che i tuoi collaboratori conoscano i dati dell’azienda?

L’esperienza che ogni azienda recupera nel proprio settore di rifermento offre un valore inestimabile. Capire quale valore trasferisco, chi sono i miei clienti e quali sono i costi dell’azienda è importante ai fini del raggiungimento degli obiettivi aziendali. Permette di capire se le strade intraprese sono giuste, se ci sono errori come fare per migliorare e come concentrarsi su segmenti e porzioni di mercato sempre più specifiche.
In un concetto, l’esperienza ti permette di capire chi sono i tuoi clienti e come tu puoi rispondere alle loro necessità nel migliore dei modi, ottimizzando i costi e migliorando le acquisizioni.
Purtroppo però non tutti i collaboratori sono capaci di leggere e dialogare con grafici e report aziendali, perché magari hanno background professionali diversi.
Eppure chi meglio dei tuoi dipendenti è in grado di suggerire proposte per migliorare i servizi, i prodotti e le entrate dell’azienda?

Business Model Canvas: la soluzione per le imprese di tutte le dimensioni

Per fortuna, ci viene in aiuto Alexander Osterwalder, che ha creato il cosiddetto Business Model Canvas. Uno strumento diagnostico, utilizzato soprattutto da piccole e medie imprese (ma anche multinazionali come Amazon), che consente di rappresentare il modo in cui un’azienda crea, distribuisce o cattura valore per i propri clienti. Tutto in maniera facile, veloce e... alla portata di tutti.
Dà a tutti i tuoi collaboratori la possibilità di comprendere i dati complessi elaborati dall’azienda. È un sistema facile e intuitivo che si fonda sulla semplificazione dei risultati delle analisi e sul linguaggio visuale, che è rapido e immediato.
Tutte le professionalità che lavorano insieme a te, allora, saranno in grado di leggerlo e di interpretarlo, rimanendo costantemente aggiornati e consapevoli sulla situazione aziendale.

Business Model Canvas: Cos’è?

Praticamente, è un framework con cui si può interagire e attraverso il quale vengono rappresentati i 9 blocchi costituitivi di un’azienda: segmenti di clientela, valore offerto, canali, relazioni con i clienti, flussi di ricavi, risorse chiave, attività chiave, partnership chiave e struttura dei costi.
Il Business Model Canvas, infatti, parla una lingua comune a tutti, che è quella delle immagini. E accompagna i tuoi dipendenti nella comprensione totale dello status quo aziendale, lasciando dei margini di sviluppo in termine di idee e contributi personali.

Business Model Canvas: Come utilizzarlo?

Il Business Model Canvas può diventare il desktop del tuo computer e quello dei tuoi dipendenti; ancora può essere stampato e diventare una mappa interattiva da appendere in ufficio. Una tabella con la quale tutti possono interagire e dialogare con grande facilità.
Aiuta il tuo business. Velocizza e migliora le attività della tua azienda, in termini di analisi e pianificazione. E facilita il lavoro di gruppo, sfruttando metodologie creative e di condivisione.
Insomma, è uno dei migliori strumenti che ti permette di implementare il business dell’azienda, perché ragiona sui servizi offerti, sulla clientela di rifermento e sui costi di gestione della tua attività.