CES

CES 2019: a Las Vegas si osa ancora, ma stavolta con le innovazioni

Leggimi

Si è concluso a Las Vegas lo scorso gennaio il CES 2019 (Consumer Electronics Show®), una delle più famose fiere internazionali su innovazione tecnologica ed elettronica.

CES 2019, giocata da record

Quest’anno sono volate a Los Angeles più di 4.500 aziende per presentare all’attenzione globale le loro innovazioni tecnologiche. Più di 180 mila persone hanno visitato l’evento, allestito su una superficie record di 300.000 mq. Manager, imprenditori, CEO, i big player del mercato erano tutti lì. Ma come stravolgeranno la nostra vita le innovazioni presentate nella capitale del divertimento?

Una storia di scoperte tecnologiche, tra casinò e nuove tecnologie

Fin dal 1967 vengono lanciate dal palcoscenico del CES le maggiori scoperte tecnologiche. Nel 1968 veniva presentato il mouse; poi nel 1970 debuttava il videoregistratore (VCR); invece nel 1977 Apple presentava il suo primo personal computer (1977) e via dicendo passando per la TV al plasma (1995), la telefonia mobile combinata con telecamera digitali (2002) fino ad oggi: il CES festeggia 52 anni di successi. Quale sarà l’innovazione presentata quest’anno al CES che entrerà più in fretta nelle nostre vite quotidiane? Secondo il vicepresidente della divisone “ricerca marketing” della Consumer Technology Association – agenzia che organizza l’evento - le innovazioni presentate possono riassumersi in cinque trend. Cinque quindi le potenziali scoperte rivoluzionarie.

La connessione 5G

La rete di quinta generazione è stata una delle protagoniste dell’evento. Ben al di là degli standard di comunicazione a cui siamo abituati, il 5G rivoluzionerà in nostro modo di comunicare connettendo non soltanto le persone, ma anche le cose, rendendo smart l’ambiente in cui viviamo. Con una velocità di connessione altissima, ma una latenza molto bassa, milioni di dispositivi verranno connessi tra di loro molto presto.

A tal riguardo, la società americana di semiconduttori Qualcomm ha presentato la sua tecnologia “beamforming” che potenzierà la copertura 5G nel mondo.

Lo sviluppo senza confini dell’intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale fa da padrona del CES 2019. Centinaia di prodotti integrati con le intelligenze artificiali son stati proposti alla fiera. Televisioni che adattano le impostazioni video in base alle condizioni di luce esterne o telecamere che monitorano la qualità dello schermo.

Harman, l’azienda statunitense che si occupa dei dispositivi per l’industria automobilistica, ha integrato l’intelligenza artificiale all’interno delle loro auto. La piattaforma Harman Ignite 3.0 connetterà l’automobilista a tutta una serie di funzioni che comunicheranno tra loro per rendere più sicura, confortevole e potenziata la guida del veicolo.

I display diventano 8K

L’ultra-definizione 8K è la frontiera dell’innovazione per schermi e display.

Samsung è in prima linea debuttando con la sua televisione Monster QLED 8K da 98 pollici. Un’esperienza visiva unica e coinvolgente che trasformerà il nostro modo di guardare la Tv o gli schermi mobili.

Realtà aumentata, la progettazione O2O

Molte compagnie hanno presentato gli “specchi smart” che cambiano colore al prodotto che si indossa. Lenovo, invece, debutta con le sue cuffie da gioco Legion H500 con microfono retrattile. L’esperienza di gioco aumentata è assicurata. Il vincitore della categoria sembra però essere LetsPlott, una piattaforma che consente di progettare oggetti virtualmente attraverso video, immagine e contenuti dal web per poi trasferirli attraverso l’hardware nel mondo reale.

CES 2019 AWARD, vince la tecnologia resiliente

A vincere, infine, il premio CES 2019 è Watergen, la tecnologia che trasforma l’aria in acqua, permettendo di avere sempre acqua fresca e di qualità. L’obiettivo di ridurre l’impatto della plastica sull’ambiente regala a Watergen non solo la targa di “best innovations” al CES, ma si guadagna l’appellativo di “tecnologia resiliente”.