Home Articoli Cos’è il mentoring? Perché dedicarci del tempo?

Cos’è il mentoring? Perché dedicarci del tempo?

Cos'è il mentoring
Cos'è il mentoring

Cos’è il mentoring ? Quanto tempo dovresti dedicarvi? Il mentoring è una di quelle attività che non possono mancare in un’azienda. Alla formazione dei nuovi manager lo spazio da fornire deve essere sempre garantito.

Cos’è il mentoring?

La figura del tutor è sempre stata fondamentale per aiutare un professionista a espandere le sue competenze e acquisirne di nuove. Certo, tutto dipende dal tipo di mentore con cui si ha a che fare. Ma è un fatto ormai che senza un mentoring efficace non si può sperare di crescere a livello lavorativo come si vorrebbe.

Come si fa un buon mentoring? Quali sono le caratteristiche che lo definiscono?

Parti da una lista di aspettative che coloro cui fai da tutor dovranno riuscire a soddisfare. Responsabilità individuali, compiti, mansioni, metodi e via dicendo. Compila tale lista a seconda del ruolo della risorsa cui badare. Mai lasciare spazio all’improvvisazione. Pianifica l’attività da far svolgere ai tuoi allievi in modo tale che li possano compiere agevolmente senza dover dipendere da te. Così operando, aumenterai gradualmente la loro soddisfazione, rendendoli più sicuri delle proprie capacità.

Dedicati alle risorse a orari fissi

Utilizza il tempo che hai a disposizione per scaglionarlo in maniera tale da riservare sempre un tot di ore fisso alle risorse. L’apprendista non vede l’ora di imparare tutto nel minor tempo possibile. Ciò non è ovviamente possibile. Utilizza pertanto un paio di ore al giorno per strutturare bene le lezioni che dovrai impartirgli. Il limite di tempo aiuterà entrambi a concentrarsi e a evitare di perderne.

Riassumento, il mentoring è un aspetto fondamentale della vita in azienda. Cura la formazione delle risorse cui sei associato ed esse avranno modo di crescere e maturare professionalmente, portando benefici a tutto il team.