Editoria ed E-commerce: Feltrinelli e Ibs (Messagerie Italiane) contro Amazon.

Leggimi

Feltrinelli, Messagerie Italiane e il Libraccio.it sviluppano una joint-venture con l’obiettivo di imporsi nel mercato editoriale online italiano. Insieme sfidano Amazon. Cosa succederà?  

Feltrinelli e Messagerie Italiane (Ibs) ancora insieme

Feltrinelli e Messagerie Italiane di nuovo insieme. A legarle non solo la figura di un uomo, Alberto Ottieri, co-amministratore delegato della seconda e vicepresidente di Feltrinelli, ma una joint-venture che dà vita al primo polo e-commerce italiano di prodotti editoriali.
Questo dunque sarebbe formato da: 50,1% Feltrinelli, 46,9% Messagerie Italiane, 3% Argo, holding del gruppo libraccio). Allora sono tre le piattaforme coinvolte nella joint-venture: Ibs di Messagerie Italiane, lafeltrinelli.it e libraccio.it.

Cosa cambia con la nuova piattaforma e-commerce?

La nuova società, stando a sentire le parole di Ottieri, permetterà di avere economie di scale e soprattutto velocizzare tutte le operazioni, soprattutto quelle legate alla logistica e alla distribuzione. In fondo, in un settore come l’e-commerce il time to market è importantissimo, quindi “velocità” è la parola d’ordine. Insieme alla diversificazione dell’offerta rendono questa nuova piattaforma e-commerce online estremamente funzionale.
Non solo libri, quindi, ma anche prodotto legati o comunque molto vicini al mondo editoriale, come giocattoli e articoli di elettronica.

La terza firma dell’accordo: libraccio.it

Se Ibs e Feltrinelli avevano già avuto contatti in passato stupisce invece l’accordo con il libraccio.it, noto marchio famoso per la vendita di libri usati a prezzi estremamente competitivi. L’idea è quella di integrare il mercato del nuovo con quello dell’usato e raggiungere, così, quante più persone si riescono a raggiungere.
In più, le comodità sono diverse e alcune s’inseriscono nell’ottima di rinnovare le sinergie con le librerie fisiche sparse per l’Italia. Si vuole, cioè, dare agli utenti la possibilità di effettuare pagamenti e ritiro degli acquisiti direttamente nelle librerie del gruppo.

Editoria ed e-commerce: la sfida ad Amazon

Un vero e proprio schieramento di forze che si uniscono con un obiettivo in comune: inserirsi nel mercato dell’e-commerce dell'editoria e diventare i primi. Un obiettivo non così semplice da realizzare, se si considera che l’avversario più forte è proprio il gigante dell’e-commerce Amazon.
Sarà una battaglia all’ultimo sangue, allora non ci resta che aspettare, per vedere i primi risultati!