Fondato nel 2010
Home Articoli Google May 2022 Core Update: ecco il nuovo aggiornamento

Google May 2022 Core Update: ecco il nuovo aggiornamento

È arrivato il Google May 2022 Core Update
Google May 2022 Core Update

Con Google May 2022 Core Update, a distanza di sei mesi, il colosso americano ha lavorato sugli algoritmi di Search. Questo è un nuovo aggiornamento algoritmico che riguarda tutte le versioni di Google a livello internazionale. 

Questo porterà, a meno che non si sia particolarmente fortunati, ad uno scombussolamento della SERP con salti e cadute nel ranking difficilmente interpretabili. 

Che cos’è il Google May 2022 Core Update

Chi è abituato ai temi come SEO e SERP sa cosa succede in questi momenti. In alcuni periodi dell’anno scelti apparentemente in modo casuale, Google mette mano ad una revisione degli algoritmi, ovvero la base del motore di ricerca. 

Questo viene effettuato per verificarne l’efficienza nel fornire risultati pertinenti e di qualità alle domande di ricerca degli utenti.

Il 25 maggio Danny Sullivan, sul blog Search Central, ha comunicato l’aggiornamento annunciando che da quella sera parte l’update. Il tempo stimato per implementarlo interamente sarà circa 1-2 settimane

Cosa ci si aspetta durante il Google May 2022 Core Update

Le informazioni aggiuntive riguardo l’aggiornamento e gli interventi effettuati da Google sono poche. 

Tuttavia ci sono degli effetti, sempre gli stessi, che nel corso di questi update si sono ripresentati sui siti web. 

Ecco quindi le indicazioni generali fornite da Google per Webmaster, digital marketer e SEO per quanto riguarda i core update: 

  • Gli aggiornamenti di base sono indicati come “ampi”, ovvero non mettono nel mirino nulla di specifico. Questo perché sono progettati per migliorare i sistemi di Google in generale. Di conseguenza, se la tua pagina web segue le solite linee guida di Google non dovrai cambiare nulla;
  • E’ possibile notare effetti evidenti come picchi o cadute nelle classifiche di ricerca;
  • Le pagine che scendono non vengono penalizzate, ma rivalutate rispetto ad altri contenuti pubblicati dall’ultimo update;
  • Per affrontare l’impatto di un aggiornamento di base è importante concentrarsi nel proporre il miglior contenuto possibile
  • I core update si verificano periodicamente. I siiti potrebbero non recuperare il traffico e le posizioni con un aggiornamento fino al rilascio del successivo. 
  • Ottimizzare sul sito non garantisce il recupero. Non ci sono azioni specifiche da prendere per recuperare. Come detto prima, un impatto negativo sul ranking potrebbe non segnalare che c’è qualcosa di sbagliato nelle proprie pagine web;

Che cosa sono i core update di Google 

I broad core update hanno una funzione ben precisa nell’ecosistema del motore di ricerca. Questi sono interventi per migliorare sostanzialemnte i processi di classificazione generale del search engine. 

Vengono ripetuti più volte all’anno e hanno lo scopo di aumentare la pertinenza generale dei risultati di ricerca per renderli ancora più utili.

Nonostante l’obbiettivo di migliorare la ricerca generale, senza colpire siti specifici, questi update possono portare a modifiche evidenti alle prestazioni dei siti. 

I siti che subiscono cali cercheranno sicuramente una soluzione, ma l’intento di Google è evitare che le correzioni interessino le aree sbagliate.

Questo perché, come dice Danny Sullivan, “potrebbe non esserci nulla da sistemare”.

Danny prosegue spiegando che le modifiche introdotte riguardano il miglioramento del modo in cui i sistemi valutano i contenuti in generale.

Quindi, questi possono fare si che alcune pagine, precedentemente sotto-riconosciute, abbiano prestazioni migliori.

Leggi anche: I 10 modi migliori di fare SEO se NON vuoi avere successo

Come comportarsi dopo l’update

Inutile dire che in questo periodo la nostra attenzione sarà tutta sulla SERP, osservando il ranking delle pagine

I più interessati potrebbero essere i proprietari di siti colpiti dal November 2021 Core update che in questi mesi hanno sudato per apportare ottimizzazioni. Questi possono sperare in miglioramenti nei risultati di ricerca. 

Chi invece ha trascurato il proprio sito web ed i suoi contenuti rischia quindi di essere superato da altri con contenuti più rilevanti sulla base dei criteri qualitativi di Google.

Al momento è ancora presto per analizzare l’impatto di Google May 2022 Core Update e sarà normale vedere le SERP “ballare”.

Rimane importante sapere che Google ha effettuato un update! Questo perché diventa un riferimento preciso se il traffico delle pagine dovesse calare.

Se ciò accade, significa che siamo stati colpiti dall’update e che dobbiamo lavorare per scoprire quale aspetto della pagine ci ha portato un peggioramento della prestazione.

Dovremo quindi capire cosa non piace più a Google! Forse il contenuto, magari la user experience oppure la velocità di caricamento e via dicendo. 

SEO e SERP sono fattori di estrema importanza per un business online. Di conseguenza è necessario rimanere sempre aggiornati e scoprire nuove tecniche e strategie per migliorare il proprio ranking.

Questi sono solo alcuni dei motivi per partecipare ad EcommerceDay! Potrai partecipare all’evento il 29 ed il 30 settembre a Torino e Online per imparare dai massimi esperti di Digital Marketing, Ecommerce, Omnichannel e new retail.

CONSULTA IL SITO DI ECOMMERCEDAY

Subscribe for notification
Exit mobile version