Stories

Le tue Stories non hanno successo? Ecco come fare

Leggimi

Sei un patito delle Stories ma ancora stenti a ottenere un responso superiore alle tue aspettative? Le tue conversioni sono poche? Segui questi consigli e comincia subito ad approfittarne.

Le tue Stories non hanno successo? Ecco come fare

Lo sapevi che Instagram conta 500 milioni di utenti attivi quotidianamente in tutto il mondo? Tutti adorano la piattaforma e le sue Stories. Al punto che ogni brand ormai ha cominciato a elaborare strategie ad hoc per sfruttare appieno il loro potenziale. L'obiettivo di fondo? Convincere gli utenti a fare swipe up sulle storie per accedere ai servizi e ai prodotti in vendita sul sito web. In altre parole: ottenere delle conversioni.

Siamo sicuri che questo sia anche il tuo caso. Hai la pagina su Instagram e continui a pubblicare Stories su Stories, senza però ottenere nient'altro che alcune decine di visualizzazioni. Nessuna interazione e nessuna conversione. Come mai? Da cosa può dipendere? Se così stanno le cose, è arrivato il momento di ripensare la tua strategia di marketing su Instagram.

Le tue Stories non sono realistiche

Il feed su Instagram è sinonimo di qualità. Nelle Stories invece ciò che gli utenti ricercano è spontaneità. I contenuti devono essere pertanto autentici e realistici, coerenti, naturali. Se hai intenzione di promuovere un tuo prodotto dovresti farlo senza dare a vedere che lo stai promuovendo. Non far capire al pubblico anestetizzato dai social che in realtà la tua è soltanto una facciata per vendere; fingi con stile ed eleganza.

Ci sono errori nelle tue Stories

Prima di pubblicare ti conviene sempre controllare le storie per vedere se hai commesso degli errori. Hai scelto un'immagine fuori fuoco? Hai scritto un testo con errori di battitura? Provvedi subito a correggere tutto. Pensa sempre al tuo brand e valuta il modo migliore per dargli lustro. Ricorda che puoi sempre intervenire con modelli grafici standard disponibili su tanti tool diversi, per modificare le tue storie.

Non hai curato la CTA

Hai preso del tempo per curare la Call To Action? Dovresti farlo. D'altra parte la CTA è il trait d'union tra il post sui social e il sito web. Una buona CTA stimolerà sempre l'utente ad andare a compiere un'azione e magari acquistare un prodotto. Se hai la funzione swipe up, devi utilizzarla per chiarire ai tuoi clienti ciò che potrebbero fare, una volta premuta: iscriversi alla newsletter, leggere il post cui lo swipe si riferisce, catapularsi nel sito web per una prospettiva di acquisto.

Ps: i consigli di cui sopra vanno bene anche per curare le Facebook Stories.